Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Questa mattina gli agenti sono stati impegnati in alcuni snodi viari

NUOVI ESPERIMENTI SULLA VIABILITA’ DEL PUT

Modificando con viabilità manuale le tempistiche dei semafori


TREVISO. Nuovi esperimenti sulla viabilità del PUT: questa mattina, dalle 7.15 alle 8.45, una decina di agenti della Polizia Locale è stata posizionata in alcuni snodi viari del PUT, in modo particolare nei pressi di Porta Carlo Alberto, sullo svincolo del Terraglio e sulla zona Dal Negro, per la modifica con viabilità manuale delle tempistiche dei semafori (con durata più breve dei transiti), facendo immettere un flusso alla volta verso il PUT e frazionando il transito dei pedoni. «L'esperimento», sottolinea il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo, «ha dato spunti molto interessanti e, sulla base dei primi dati raccolti, ha reso la circolazione più fluida del solito». L'esperimento, visionato sul posto dal comandante Gallo e dalla Mobility Manager del Comune Michela Mingardo, fa parte di una serie di test del Comando di Polizia Locale, in accordo con il sindaco, per cercare di ovviare, nelle ore di punta del traffico, ai forti rallentamenti che si registrano per chi vuole impegnare le direttrici principali del centro di Treviso nelle prime ore del mattino. «Si tratta di un primo test», prosegue il dirigente, «che rappresenta una importante base di lavoro per ottimizzare ulteriormente i flussi di traffico e cercare di evitare, il più possibile, le congestioni della viabilità». Durante i 90 minuti di test non si sono verificate code statiche ma i flussi veicolari hanno sempre marciato in movimento. L'intero PUT è stato percorso in 13 minuti e alcuni utenti hanno confermato di aver accorciato i tempi di attesa in modo sensibile. «Effettueremo nuovi test nei prossimi giorni», annuncia Gallo, «non solo nell'orario di punta del mattino ma anche in orario compreso tra le 17 e le 18.30».