Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Aveva manifestato il desiderio di sacrificarsi "in nome di Dio" e "della Moschea di Gerusalemme"

ISLAM RADICALE, ESPULSO UN 18ENNE

Il giovane, residente nel Trevigiano è stato bloccato alla frontiere


TREVISO. E' stato bloccato alla frontiera mentre stava tornando da uno dei suoi frequenti viaggi in Tunisia, un 18enne residente in provincia di Treviso è stato espulso dall'Italia con l'accusa di estremismo islamico. A firmare il provvedimento è stato il ministro dell'Interno Matteo Salvini. L'intelligence aveva iniziato le indagini dopo che aveva scoperto l'attività di proselitismo che il giovane faceva soprattutto sul web e per la sua vicinanza a soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo isalmico. Sul profilo social del ragazzo erano postati commenti di adesione ideologica alla jihad, di celebrazione del martirio e dei mujaheddin deceduti in combattimento nonchè messaggi dal tenore entisemita. Il ragazzo aveva anche pubblicamente manifestato il desiderio di sacrificarsi "in nome di Dio" e "della moschea di Gerusalemme", rivolgendo la sua preghiera ad Allah per poter compiere la jihad.