Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Aveva manifestato il desiderio di sacrificarsi "in nome di Dio" e "della Moschea di Gerusalemme"

ISLAM RADICALE, ESPULSO UN 18ENNE

Il giovane, residente nel Trevigiano è stato bloccato alla frontiere


TREVISO. E' stato bloccato alla frontiera mentre stava tornando da uno dei suoi frequenti viaggi in Tunisia, un 18enne residente in provincia di Treviso è stato espulso dall'Italia con l'accusa di estremismo islamico. A firmare il provvedimento è stato il ministro dell'Interno Matteo Salvini. L'intelligence aveva iniziato le indagini dopo che aveva scoperto l'attività di proselitismo che il giovane faceva soprattutto sul web e per la sua vicinanza a soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo isalmico. Sul profilo social del ragazzo erano postati commenti di adesione ideologica alla jihad, di celebrazione del martirio e dei mujaheddin deceduti in combattimento nonchè messaggi dal tenore entisemita. Il ragazzo aveva anche pubblicamente manifestato il desiderio di sacrificarsi "in nome di Dio" e "della moschea di Gerusalemme", rivolgendo la sua preghiera ad Allah per poter compiere la jihad.