Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tutto esaurito al Teatro comunale per il concerto dell'Orchestra Filarmonica

I SOLISTI E TAGLIAMENTO INCANTANO IL COMUNALE

Lunga ovazione per il solista trevigiano Paolo Tagliamento


TREVISO. La magia del violino di Paolo Tagliamento accompagnata dall'orchestra sinfonica de "I Solisti di Radio Veneto Uno" ha incantato il Teatro comunale "Mario del Monaco" di Treviso. Tutto esaurito in una serata che ha visto il debutto con l'orchestra trevigiana del direttore Massimo Raccanelli. La serata è iniziata con le note del Concerto per Violino ed Orchestra opera 77 di Johannes Brahms, vero caposaldo della musica e della storia del repertorio violinistico. Alla fine lungo e interminabile applauso dei 700 presenti.

 "Riportare Treviso ad essere la piccola Atene" era il motto della serata che si è aperta con le parole di Lavinia Colonna Preti assessore alla Cultura del Comune: "La musica classica e Radio Veneto Uno sono uno dei fiori all'occhiello della città e con loro i cinquanta musicisti, grandi professioni che da anni calcano i più grandi palcoscenici mondiali affiancati da molti giovani dal talento indiscusso che rappresentano il meglio della "Scola Grande di Muscia Veneta", la prima mai esistita al mondo".

 La serata è proseguita con Felix Meldelsshon Bartholdy  e la Sinfonia n.4 Op. 90 più nota come "L'italiana", Una sinfonia in cui è virtuoso il dialogo tra fiati ed archi, una composizione frizzante che richiama ampiamente la cultura musicale italiana.Alla fine ancora applausi per un concerto trasmesso anche in diretta e seguito in tutto il mondo. Messaggi sono arrivati dal Messico e dalla Turchia con apprezzamenti per i Solisti di Radio Veneto Uno ma anche per la bellezza del Teatro trevigiano, il cuore pulsante della cultura e della bellezza della città.


NEL LINK IL CONCERTO INTEGRALE

 

 


 


Galleria fotograficaGalleria fotografica