Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/310: MOLINARI INTERVISTA MOLINARI

Edoardo interroga il fratello Francesco (svelando qualche segreto)


TORINO - Anzitutto una premessa: Edoardo Molinari, che ha conosciuto e lavorato con i maestri più famosi, ha aperto al “Royal Park i Roveri”, un’accademia dedicata al mondo del golf, la più importante in Italia. In essa Dodo, con il suo staff, intende...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE È L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il vicesindaco De Checchi: "Non è in concorrenza con il commercio locale"

IL MERCATO EUROPEO TORNA SULLE MURA DI TREVISO

Da venerdì a domenica 130 espositori da 30 paesi


TREVISO - Nell’ultima edizione trevigiana, nel 2015, secondo gli organizzatori l’hanno visitato quasi centomila persone in tre giorni.
Dopo quattro anni di assenza, il Mercato europeo, promosso dalla Fiva, la Federazione italiana venditori ambulati, torna a Treviso e promette di ripetere il pienone di pubblico.
Da venerdì a domenica sulle Mura, 130 espositori offriranno prodotti tipici da trenta paesi: oltre all’Europa, Italia compresa, ci saranno rappresentanti da Stati Uniti, Brasile, Argentina, Venezuela, Messico e India. Molte le specialità enogastrononiche, anche da consumare sul posto, come ricorda l’organizzatore Giacomo Savi.
Una cinquantina di stand, però, proporranno anche prodotti non alimentari, dai tessuti ai cappelli, dalle piante alle ceramiche.
Il Mercato europeo, in collaborazione con il Comune, sarà anche plastic free: ovvero borse, stoviglie e contenitori utilizzati saranno tutti biodegradabili.
Rischi di concorrenza con i commercianti locali? Al contrario, replica il vicesindaco Andrea De Checchi, questo è il tipico esempio di manifestazione che l’amministrazione comunale vuole portare in città: "La nostra linea è: pochi eventi, ma di alta qualità e in grado di attirare molti visitatori".
E in vista dello sbarco a Treviso del Giro d’Italia, il 31 maggio con la partenza della 19esima tappa, anche il Mercato europeo si tingerà di rosa: ogni stand, con foto e altre memorabilia, ricorderà un campione di ciclismo della propria nazione.