Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'ennesima beffa dell'artista

BANKSY ESPONE IN PIAZZA SAN MARCO

Si finge artista di strada con un'opera di denuncia contro le grandi navi


L'ennesima beffa dell'inafferrabile Banksy è andata in scena in Piazza San Marco, a Venezia. La sua performance è un "No alle grandi navi" e una polemica nei confronti della Biennale d'Arte che non l'ha mai invitato ad esporre.
Il video è stato caricato ieri e ha ricevuto un milione di visualizzazioni dopo sole tre ore.
La scena in realtà si è svolta il 9 maggio scorso: un uomo che spinge un carretto colmo di cavalletti e quadri. Ben camuffato con sciarpa e cappello, ha allestito la sua mostra personale davanti alle Prigioni Vecchie. Un'installazione di 9 quadri con una grande nave da crociera che li collega tra loro. Poi si è seduto e ha finto di essere un artista di strada nascondendo il volto dietro a un giornale.
Banksy è stato allontanato da due vigili che però non gli hanno chiesto i documenti e lo hanno semplicemente invitato di andarsene se sprovvisto di autorizzazione.
Il misterioso artista ancora una volta non è stato identificato, neanche dalle telecamere di sorveglianza, e la sua identità, nemmeno questa volta, è stata rivelata.