Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La tecnica chirugica è sempre più diffusa anche nei casi di eccessi di peso

BY-PASS GASTRICI IN LAPAROSCOPIA

Domani al Park Hotel Villa Fiorita di Monastier esperti a convegno con l’AICO


MONASTIER. Oggi la Chirurgia Laparoscopica si è ampiamente diffusa e trova applicazione in sempre maggiori patologie rappresentando il gold-standard nelle nostre sale operatorie. Caring & Technology  è il tema dell’evento organizzato da A.I.C.O. (Associazione Italiana Infermieri di Camera Operatoria) Società Scientifica che si tiene domani 25 Maggio 2019 presso Park Hotel Villa Fiorita, a Monastier di Treviso.
Un convegno al quale parteciperanno esperti del settore e durante il quale verrà approfondito l’aspetto assistenziale riferito al percorso di preparazione all’intervento. Verrà posta l’ attenzione alle problematiche che affrontano i pazienti nel percorso chirurgico evidenziando il buon Caring nella pratica infermieristica unito all’aspetto tecnologico in continua evoluzione sia di materiali che tecniche chirurgiche sempre meno invasive.
La tecnica chirurgica laparoscopia permette di risolvere problematiche rilevanti con un impatto estetico importante in termini di incisioni cutanee e di risultato fisico come nella chirurgia bariatrica. L’intervento chirurgico (come ad esempio il By-pass gastrico) è molto efficace nel determinare una perdita di peso significativa nel lungo termine in caso di obesità.
In Italia l’eccesso di peso ha dei contorni preoccupanti, come indicato dall’ultimo rapporto Osservasalute, nel 2018 un terzo della popolazione italiana di età pari o superiore ai 18 anni era in sovrappeso e una persona su dieci soffriva di obesità (10,5%). Tra i bambini la quota di eccesso ponderale era del 24,2%. I due terzi dei soggetti obesi patologici che hanno scelto un intervento bariatrico riescono a non recuperare almeno il 50% del peso in eccesso nell'arco di 10 anni.
Nel corso della giornata verranno approfonditi rilevanti interventi specialistici gestiti con tecnica  laparoscopia a livello urologico, ginecologico ed addominale (fegato ed intestino-colon) documentati da Professionisti che lavorano in centri di eccellenza  e condivideranno le loro conoscenze ed esperienze. Queste tecniche chirurgiche permettono una rapida ripresa dell’autonomia unito ad un elevato controllo del possibile dolore post-operatorio.
Nell’organizzare questo evento, il Comitato Scientifico di AICO Triveneto, intende mantenere fede alla mission di AICO e cioè promuovere la formazione, migliorare le conoscenze degli Infermieri di Area Chirurgica e di Sala Operatoria, la nostra evoluzione professionale, che si traduce nell’agire quotidiano di noi Infermieri di Camera Operatoria.