Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pd seconda realtà, al 18,9, M5S si ferma all'8,9, Fratelli d'Italia supera Forza Italia

ELEZIONI EUROPEE, LEGA AL 50% IN VENETO

Il partito di Salvini sfiora la maggioranza assoluta dei voti


VENEZIA - Il successo su scala nazionale diventa un trionfo in Veneto: nelle elezioni europee in regione la Lega sfiora di un nonnulla il 50%, raccogliendo oltre un milione e 234mila voti. Pari, per la precisione, al 49,88%i dei consensi, 15 punti in più del risultato su scala nazionale. Maggioranza assoluta, peraltro superata nelle province di Treviso, al 53,7, e di Vicenza, un punto in meno.
La consultazione per l’Europarlamento, dunque, rafforza il Veneto come regione roccaforte del Carroccio. Secondo partito, seppure con netto distacco, esce dalle urne il Partito Democratico, al 18,9%, in recupero rispetto alle scorse politiche.
Anche a livello regionale, come avvenuto nel resto d’Italia, si conferma il calo del Movimento 5 Stelle, che si ferma all’8,9%. Fratelli d’Italia vince il testa a testa con Forza Italia: il 6,8 a 6 per cento dei suffragi decreta il partito di Giorgia Meloni seconda realtà del centrodestra pure tra gli elettori veneti.
Le altre liste non superano lo sbarramento del 4% su scala nazionale. L’ondata verde che ha caratterizzato la tornata elettorale in altri paesi europei, non decolla neppure qui come nell’intera penisola: i Verdi si attestano al 2,7 %, stesso risultato di Più Europa.
La Sinistra raggranella l’1,1, mentre gli altri partiti non vanno oltre lo zero virgola.
In Veneto sono andati alle urne 63,7 aventi diritto su cento, affluenza in linea con le precedenti europee di cinque anni fa, ma ben 13 punti sotto il dato del 2004