Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/268: L'U. S. OPEN METTE IN PALIO LA LEADERSHIP MONDIALE

Trionfa Gary Woodland, a Molinari non riesce la rimonta


PEBBLE BEACH (USA) - È il terzo major stagionale americano, ha luogo a Pebble Beach Golf Links in California, una delle maggiori sedi di Golf nel mondo. Sono due gli azzurri a disputare questo importante torneo. Francesco Molinari è affiancato da Renato Paratore, il giovane romano che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lo spacciatore aveva appena ceduto una dose a un trentenne trevigiano

EROINA E MARIJUANA, PRESO A 22 ANNI

E' stato fermato in Via Pescatori a Treviso


TREVISO. Si erano dati appuntamento in Via Pescatori a Treviso per scambiarsi alcune dosi di droga, alla vista della volante della polizia lo spacciatore ha fatto cenno all'acquirenti di andarsene ed è scappato. I due agenti sono riusciti a bloccare l'acquirente, un trevigiano trentenne che ha ammesso di aver appena acquistao della sostanza. Lo spacciatore è stato fermato poco dopo: è un africano di 22 anni che è stato denunciato per spaccio. Si tratta di un profugo nei confronti del quale sono in corso accertamenti per l'eventuale revoca della misura di accoglienza. Al 22 enne sono stati sequestrati 150 euro, il telefono cellulare e alcune dosi di marijuana e eroina che aveva nascosto nei pantaloni.