Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La precedente edizione della kermesse ha visto oltre 61mila visitatori

DBA GROUP PRESENTA LE SUE ULTIME NOVITÀ ALLA FIERA DI MONACO

L'azienda di Villorba mostrerà i nuovi sistemi di gestione di trasporti e infrastrutture


VILLORBA - Alla Fiera Transport Logistic di Monaco di Baviera dal 4 al 7 giugno, DBA Group rappresenta con orgoglio quella fetta di Bel Paese che produce tecnologie e soluzioni innovative per infrastrutture, ambiente e digitalizzazione dei processi di trasporto e della logistica. Quello di Monaco è un appuntamento biennale che combina prodotti, tecnologie e sistemi innovativi con competenze consolidate e un forte focus di vendita, finalizzato quest’anno sulla crescita sostenuta dell'e-commerce, la progressiva digitalizzazione dei processi logistici, l’impatto rivoluzionario di "Industria 4.0" su trasporti e logistica.
L’ultima edizione, quella del 2017, ha registrato la presenza di oltre 2 mila espositori, di 61 mila visitatori e di 200 conferenze di esperti.
DBA Group coglie l'occasione per presentarsi a Monaco con le sue società operative presenti in Italia, nei Balcani e in Asia che ad oggi hanno operato o operano in oltre 33 porti per far conoscere i propri software e i servizi ICT e di Ingegneria, realizzando un sistema completo di gestione, di monitoraggio in real time e di predizione sia dei flussi di trasporto che delle infrastrutture. Per le Infrastrutture e il loro ciclo di vita saranno presentati i software DBA Project plus e Altana; per la gestione dell’ambiente e monitoraggio energetico DBA Powergy+ e DBA EMS; per la gestione dei trasporti nei porti (marittimo, terminalistico, ferroviario) sarà presentata la suite PortLine, con la nuova soluzione di digital twin dell’infrastruttura portuale e nuovi moduli per la gestione ferroviaria. “Ci siamo posti la sostenibilità come obiettivo che accompagna la digitalizzazione in termini di cost saving per il cliente e abbiamo quindi indirizzato i nostri servizi e i prodotti alla gestione della complessità”, ha detto Francesco De Bettin presidente di DBA Group.
La ferrovia e l’intermodalità sono uno spazio in crescita in Europa e nei Paesi vicini e un nuovo business nel mondo dei servizi DBA Group. “Quest’anno ci presentiamo a Monaco con prodotti e capacità tecniche per la gestione dell’intero ciclo: all’esperienza ventennale nei port community system e ai prodotti per la gestione delle merci nei terminal aggiungiamo la parte ferroviaria e infrastrutturale che garantisce alle autorità portuali e ai gestori una più efficiente gestione energetica e manutentiva dell’infrastruttura, sia essa un building o un impianto. “La digitalizzazione delle operations”, ha concluso il presidente De Bettin, “l’intelligenza artificiale e sistemi IoT sono strumenti che, mentre alleggeriscono i costi per le imprese, possono ridurre significativamente anche l’impatto ambientale e i rischi per tutti i soggetti coinvolti”.