Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/268: L'U. S. OPEN METTE IN PALIO LA LEADERSHIP MONDIALE

Trionfa Gary Woodland, a Molinari non riesce la rimonta


PEBBLE BEACH (USA) - È il terzo major stagionale americano, ha luogo a Pebble Beach Golf Links in California, una delle maggiori sedi di Golf nel mondo. Sono due gli azzurri a disputare questo importante torneo. Francesco Molinari è affiancato da Renato Paratore, il giovane romano che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La precedente edizione della kermesse ha visto oltre 61mila visitatori

DBA GROUP PRESENTA LE SUE ULTIME NOVITÀ ALLA FIERA DI MONACO

L'azienda di Villorba mostrerà i nuovi sistemi di gestione di trasporti e infrastrutture


VILLORBA - Alla Fiera Transport Logistic di Monaco di Baviera dal 4 al 7 giugno, DBA Group rappresenta con orgoglio quella fetta di Bel Paese che produce tecnologie e soluzioni innovative per infrastrutture, ambiente e digitalizzazione dei processi di trasporto e della logistica. Quello di Monaco è un appuntamento biennale che combina prodotti, tecnologie e sistemi innovativi con competenze consolidate e un forte focus di vendita, finalizzato quest’anno sulla crescita sostenuta dell'e-commerce, la progressiva digitalizzazione dei processi logistici, l’impatto rivoluzionario di "Industria 4.0" su trasporti e logistica.
L’ultima edizione, quella del 2017, ha registrato la presenza di oltre 2 mila espositori, di 61 mila visitatori e di 200 conferenze di esperti.
DBA Group coglie l'occasione per presentarsi a Monaco con le sue società operative presenti in Italia, nei Balcani e in Asia che ad oggi hanno operato o operano in oltre 33 porti per far conoscere i propri software e i servizi ICT e di Ingegneria, realizzando un sistema completo di gestione, di monitoraggio in real time e di predizione sia dei flussi di trasporto che delle infrastrutture. Per le Infrastrutture e il loro ciclo di vita saranno presentati i software DBA Project plus e Altana; per la gestione dell’ambiente e monitoraggio energetico DBA Powergy+ e DBA EMS; per la gestione dei trasporti nei porti (marittimo, terminalistico, ferroviario) sarà presentata la suite PortLine, con la nuova soluzione di digital twin dell’infrastruttura portuale e nuovi moduli per la gestione ferroviaria. “Ci siamo posti la sostenibilità come obiettivo che accompagna la digitalizzazione in termini di cost saving per il cliente e abbiamo quindi indirizzato i nostri servizi e i prodotti alla gestione della complessità”, ha detto Francesco De Bettin presidente di DBA Group.
La ferrovia e l’intermodalità sono uno spazio in crescita in Europa e nei Paesi vicini e un nuovo business nel mondo dei servizi DBA Group. “Quest’anno ci presentiamo a Monaco con prodotti e capacità tecniche per la gestione dell’intero ciclo: all’esperienza ventennale nei port community system e ai prodotti per la gestione delle merci nei terminal aggiungiamo la parte ferroviaria e infrastrutturale che garantisce alle autorità portuali e ai gestori una più efficiente gestione energetica e manutentiva dell’infrastruttura, sia essa un building o un impianto. “La digitalizzazione delle operations”, ha concluso il presidente De Bettin, “l’intelligenza artificiale e sistemi IoT sono strumenti che, mentre alleggeriscono i costi per le imprese, possono ridurre significativamente anche l’impatto ambientale e i rischi per tutti i soggetti coinvolti”.