Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/268: L'U. S. OPEN METTE IN PALIO LA LEADERSHIP MONDIALE

Trionfa Gary Woodland, a Molinari non riesce la rimonta


PEBBLE BEACH (USA) - È il terzo major stagionale americano, ha luogo a Pebble Beach Golf Links in California, una delle maggiori sedi di Golf nel mondo. Sono due gli azzurri a disputare questo importante torneo. Francesco Molinari è affiancato da Renato Paratore, il giovane romano che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Secondo match ball per la De Longhi per andare in finale

TVB TORNA A TREVIGLIO PER CHIUDERLA IN GARAQUATTRO

Alviti: "Vogliamo essere quelli del secondo tempo"


TREVISO - Garaquattro sabato alle 18 fra Treviglio e Treviso: vedremo se sarà spareggio o se la De Longhi riuscirà a qualificarsi alla finale dei playoff in 4 partite. Dice Davide Alviti:  “Noi non siamo quelli del primo tempo, venerdì abbiamo completamente sbagliato approccio, bisogna ripartire dalla ripresa. Sapevamo benissimo che in casa sua Treviglio non sarebbe stata quella del Palaverde eppure sembrava che non ce l’aspettassimo. Ad ogni modo si vince e si perde tutti assieme, non siamo certo giocatori egoisti, siamo rimasti uniti sino alla fine e questo è qualcosa che dovremo ripetere in garaquattro, partendo come avremmo voluto e dovuto fare in garatre, solidi, compatti, soprattutto con grande impatto difensivo. Una giornata storta può capitare ma non deve ripetersi.”