Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Il cinematografo mi fa paura"

ASOLO ART FILM FESTIVAL

Valeria Golino madrina della rassegna dedicata ad arte e cinema


Sarà l'attrice e regista Valeria Golino a fare da madrina alla 37esima edizione dell'Asolo Art Film Festival, che si terrà da giovedì 20 a domenica 23 giugno. L'Asolo Art Film Festival, nato nel 1973, è la più antica rassegna al mondo dedicata al rapporto tra cinema e arti visive. Il nuovo direttore artistico, il regista Cosimo Terlizzi, è stato selezionato per il David di Donatello 2019 con la sua opera “Dei”. Tra le novità 2019, Terlizzi ha inserito una categoria riservata a internet in cui potranno partecipare opere audiovisive diffuse in rete. Aperte anche le categorie tradizionali: film dedicati all'arte in tutte le sue forme, corti e lungometraggi, e film d'arte e videoarte, opere audiovisive create con qualsiasi tecnologia. Sono 50 i film scelti tra i 500 arrivati in segreteria, provenienti da 45 paesi del mondo.

Il titolo del Festival è provocatorio, e riprende una frase del film “Cenere” citata da Eleonora Duse: “Il cinematografo mi fa paura”.

Per avere più informazioni sulla rassegna, visitate il sito www.asoloartfilmfestival.com