Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/290: GRAN RIMONTA DI FLEETWOOD IN SUDAFRICA

L'inglese fa suo il Nedbamk Challenge. Bene Migliozzi


SUN CITY (SAF) - Siamo al settimo degli otto eventi delle Rolex Series dell’European Tour, si gioca sul percorso del Gary Player CC, a Sun City in Sudafrica, uno dei Campi più lunghi del mondo (8.000 m). Nato nel 1981 come evento riservato a pochi eletti, tra i migliori al mondo che si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/289: COLPO DI RORY MCILROY NEL WGC DI SHANGHAI

Il nordirlandese si impone al playoff su Schauffele


SHANGHAI - Sheshan International GC. È in atto l’ultima delle quattro gare stagionali del World Golf Championships, il circuito mondiale secondo per importanza solo ai quattro major. Due gli azzurri in Campo, Francesco Molinari e Andrea Pavan, difende il titolo lo statunitense Xander...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Il cinematografo mi fa paura"

ASOLO ART FILM FESTIVAL

Valeria Golino madrina della rassegna dedicata ad arte e cinema


Sarà l'attrice e regista Valeria Golino a fare da madrina alla 37esima edizione dell'Asolo Art Film Festival, che si terrà da giovedì 20 a domenica 23 giugno. L'Asolo Art Film Festival, nato nel 1973, è la più antica rassegna al mondo dedicata al rapporto tra cinema e arti visive. Il nuovo direttore artistico, il regista Cosimo Terlizzi, è stato selezionato per il David di Donatello 2019 con la sua opera “Dei”. Tra le novità 2019, Terlizzi ha inserito una categoria riservata a internet in cui potranno partecipare opere audiovisive diffuse in rete. Aperte anche le categorie tradizionali: film dedicati all'arte in tutte le sue forme, corti e lungometraggi, e film d'arte e videoarte, opere audiovisive create con qualsiasi tecnologia. Sono 50 i film scelti tra i 500 arrivati in segreteria, provenienti da 45 paesi del mondo.

Il titolo del Festival è provocatorio, e riprende una frase del film “Cenere” citata da Eleonora Duse: “Il cinematografo mi fa paura”.

Per avere più informazioni sulla rassegna, visitate il sito www.asoloartfilmfestival.com