Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le fiamme sono scoppiate poco prima delle 22, vigili del fuoco al lavoro fino all'alba

INCENDIO DEVASTA CAPANNONE INDUSTRIALE A OLMI

Danni ingenti alle cose, ma nessun ferito


SAN BIAGIO DI CALLALTA - Un capannone industriale è stato devastato da un incendio ad Olmi di San Biagio di Callalta. Le fiamme si sono sprigionate poco prima delle 22 di venerdì, all’interno di un edificio di proprietà della ditta Eco profili tecnologia innovazione, adibito a magazzino - deposito di materiale. A lanciare l’allarme alcuni residenti della zona, che hanno notato la colonna di fumo alzarsi dalla struttura. Nessun ferito: vista l’ora nel capannone non c’era più nessuno. Ingenti invece i danni alle cose e al fabbricato: i vigili del fuoco, giunti sul posto con tre squadre da Treviso e volontari di Asolo, hanno lavorato fin quasi alle 4 di mattina per spegnere il rogo e mettere in sicurezza il tutto. Intervenuti anche i Carabinieri: tecnici e forze dell’ordine ora dovranno anche accertare le cause precise dell’incendio.

Galleria fotograficaGalleria fotografica