Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Ammnistratori mobilitati per prevenire rischi nei condomini

ALLARME LEGIONELLA: NEL 2018 CONTAGI IN AUMENTO DEL 57%

L'Istituto di sanità: "Servono controlli e procedure di disinfezione"


TREVISO - Nel 2018 ha mietuto sei morti tra la zona di Bresso, in Lombardia, e Andalo, in Trentino. Ma anche sul litorale veneziano si sono verificati 18 casi di contagio. Secondo l’Istitituto superiore di sanità, l’anno scorso la legionella ha colpito quasi 3mila persone, soprattutto nel Nord Italia, con un aumento del 47% rispetto alla media storica: il Belpaese è lo stato con più ammalati d’Europa. In Veneto l’incidenza è di 33 casi per milione di abitanti.
Il batterio della legionella, infatti, è presente in corsi d’acqua, laghi, stagni, sorgenti anche termali, dove, però, di rado raggiunge concentrazioni pericolose. Il pericolo diventa concreto quando il microorganismo contamina serbatoi artificiali, da tubature e impianti idrici domestici, a condizionatori e umidificatori, saune, piscine, innaffiatoi per giardini.
L'Ulss 4 Veneto Orientale ha creato un task force di tecnici per verificare le condizioni di rischio e aiutare gestori ed esercenti a tenere sotto controllo il problema. Perché i contagi sono più frequenti soprattutto in grandi comunità, come ospedali o alberghi, ma anche nei grandi complessi residenziali. Non a caso l’Anaci, l’Associazione nazionale amministratori condominiali, del Veneto, presieduta da Lino Bertin, ha promosso una giornata di formazione sul tema.
 
Nel link audio, Maria Luisa Ricci, responsabile del Laboratorio nazionale di riferimento per le legionelle dell’Istitituto superiore di sanità, spiega le misure base da adottare per prevenire l'insorgere dell'infezione.