Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Ammnistratori mobilitati per prevenire rischi nei condomini

ALLARME LEGIONELLA: NEL 2018 CONTAGI IN AUMENTO DEL 57%

L'Istituto di sanitā: "Servono controlli e procedure di disinfezione"


TREVISO - Nel 2018 ha mietuto sei morti tra la zona di Bresso, in Lombardia, e Andalo, in Trentino. Ma anche sul litorale veneziano si sono verificati 18 casi di contagio. Secondo l’Istitituto superiore di sanità, l’anno scorso la legionella ha colpito quasi 3mila persone, soprattutto nel Nord Italia, con un aumento del 47% rispetto alla media storica: il Belpaese è lo stato con più ammalati d’Europa. In Veneto l’incidenza è di 33 casi per milione di abitanti.
Il batterio della legionella, infatti, è presente in corsi d’acqua, laghi, stagni, sorgenti anche termali, dove, però, di rado raggiunge concentrazioni pericolose. Il pericolo diventa concreto quando il microorganismo contamina serbatoi artificiali, da tubature e impianti idrici domestici, a condizionatori e umidificatori, saune, piscine, innaffiatoi per giardini.
L'Ulss 4 Veneto Orientale ha creato un task force di tecnici per verificare le condizioni di rischio e aiutare gestori ed esercenti a tenere sotto controllo il problema. Perché i contagi sono più frequenti soprattutto in grandi comunità, come ospedali o alberghi, ma anche nei grandi complessi residenziali. Non a caso l’Anaci, l’Associazione nazionale amministratori condominiali, del Veneto, presieduta da Lino Bertin, ha promosso una giornata di formazione sul tema.
 
Nel link audio, Maria Luisa Ricci, responsabile del Laboratorio nazionale di riferimento per le legionelle dell’Istitituto superiore di sanità, spiega le misure base da adottare per prevenire l'insorgere dell'infezione.