Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le opere di Alan Concas e Betty Gobbo esposte al Relais Monaco fino al 15 settembre

LUCI E OMBRE NELLA MATERIA

L'esposizione curata da Roberta Gubitosi


Una fugura femminile di Betty Gobbo

TREVISO. "Luci e ombre della materia", è il titolo del percorso espositivo inaugurato oggi pomeriggio al Relais Monaco Country Hotel di Ponzano. Protagonisti due artisti: l'udinese Alan Concas e la trevigiana Betty Gobbo.

Frammenti dei volti, i corpi raccolti, le masse dei capelli che vengono dilatati nello spazio e tradotti attraverso un deciso chiaroscuro per conferire all'immagine un carattere ideale e universale: sono questi i tratti principali e caratteristici delle opere del pittore Alan Concas. Il suo percorso da artista ha origine nell'arte figurativa e si basa sullo studio approfondito della teaoria del colore e delle tecniche pittoriche.

E' la materia la protagonista delle opere di Betty Gobbo fino dalla sua formazione nella tradizione trevigiana, segnata dalla produzione plastica e ceramica di Arturo Martini. Diplomata al Liceo Artistico di Treviso, si orienta verso le tecniche di lavorazione e decorazione della terracotta, comprende la grande duttilità della materia dando vita ad una profonda e intima unione.

Le sculture femminili sono modellate in argilla e impreziosite di luce e colore. Le torsioni dei corpi esaltano poi i volumi, creando una forma dinamica che si sviluppa nello spazio.

Le opere dei due artisti resteranno esposte a Ponzano da oggi fino al 15 settembre. "Luci e ombre nella materia" è curata da Roberta Gubitosi. 

 


Galleria fotograficaGalleria fotografica