Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE ╚ L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interrogatorio in ospedale per lo studente 22enne arrestato dopo l'incidente di Povegliano

"NON L'HO VIOLENTATA E NON VOLEVO FAR MALE A NESSUNO"

Il giovane nega di aver usato violenza. La sbandata mortale? "Stavamo litigando"


TREVISO. Non voleva uccidersi nè tantomeno ammazzare la sue ex fidanzata. La sbandata in auto è stata involontaria ed è stata dovuta alla lite scoppiata in auto. Christian Barzan, il 22enne arrestato con l'accusa di omicidio e violenza sessuale è stato interrogato dal gip nella sua stanza di ospedale al Cà Foncello di Treviso. Lo studente universitario è accusato anche dell'omicidio della pensionata trevigiana di 62 anni Giuseppina Lo Brutto, morta nell'incidente stradale a Povegliano. Assistito dal suo avvocato Fabio Crea il giovane ha anche spiegato al gip che non intendeva uccidere nessuno e che le frasi pesanti via sms inviate alla sua ex ragazza sarebbero legate a un momento particolare di crisi personale e sentimentale. Secondo il legale difensore "i due ex fidanzati si sono incontrati in un luogo appartato; hanno avuto un rapporto sessule consenziente poi quando è stato il momento di avviarsi verso casa sono riesploso i risentimenti".