Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/282: LA SOLHEIM CUP 2019 PRENDE LA VIA DELL'EUROPA

La squadra del Vecchio Continente si impone sugli Usa nel massimo torneo femminile


GLENEAGLES  (SCOZIA) - La Solheim Cup è la massima espressione del golf delle donne, la sfida al femminile della Ryder Cup, rispetto a cui ha una storia più recente. Ha preso il nome dall’ideatore del torneo, Karsten Solheim, noto fabbricante di attrezzi sportivi conosciuti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/281: LE PROMESSE DEL GOLF EUROPEO FEMMINILE A VILLA CONDULMER

La padovana Benedetta Moresco trionfa all'Internazionale under 18


MOGLIANO VENETO - È il secondo anno consecutivo che Golf Villa Condulmer ospita questo importante campionato, l’Internazionale femminile under 18; da qui, spunteranno le future Campionesse del Tour europeo. Ben dodici le nazioni partecipanti, oltre all'Italia: Austria, Belgio, Croazia,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/280: OMEGA MASTERS, UN CLASSICO TRA LE ALPI

Nove gli italiani al torneo dell'European Tour


CRANS MONTANA (SVIZZERA) - L’Omega Masters è uno dei tornei classici dell’European Tour. La storia di questo torneo, seppur con diverso nome (all’epoca Swiss Open), risale al 1905. È la tappa svizzera del tour europeo del golf maschile professionistico, in cui si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Garatre sofferta: da +22 a +4 ma ci ha pensato Logan

E' SERIE A! TVB PASSA ANCHE A CAPO D'ORLANDO 76-65

La festa si è già scatenata in città


CAPO D'ORLANDO E' SERIE A!!! 7 anni di attesa e finalmente è arrivata: una stagione straordinaria, promozione e Coppa Italia, una De Longhi favolosa.
Dopo le due nette vittorie della De’ Longhi TVB nelle prime due gare di finale al Palaverde, la serie si sposta in Sicilia per gara3 al PalaFantozzi di Capo d’Orlando. La squadra di casa si presenta al match senza il lungo italoamericano Trapani oltre all’USA Triche, già assente in gara2, e coach Sodini schiera in quintetto Laganà, Mei, Bellan, Parks e Bruttini; la De’ Longhi Treviso, sostenuta da un centinaio di tifosi, con il match ball sulla racchetta risponde con Imbrò, Logan, Burnett, Severini e Tessitori. Il primo quarto inizia con un’incursione vincente di Laganà per i padroni di casa, che iniziano difendendo a zona mista, con grande aggressività. Parks attacca il canestro trevigiano e costringe subito a due falli Severini. Dopo 2′ entra Chillo con Capo d’Orlando avanti 6-1. Capitan Imbrò risponde da tre per il 6-4, poi inizia una sorta di corrida che costringe gli arbitri a fermare il gioco a ripetizione per i contatti proibiti che caratterizzano la prima parte di gara. Parks segna l’8-4 da sotto al 4′, poi Laganà commette già il suo terzo fallo, Logan fa 1/2 dalla lunetta mentre fa sempre più caldo nel palasport siciliano e diventa difficile trattare bene il pallone. Al 5′ secondo fallo anche di Tessitori ed entrano Uglietti e Alviti sul 10-5. David Logan decide che è arrivato il suo momento, bomba e recupero con canestro e TVB pareggia 10-10. Il parziale si allunga, Uglietti fa 1/2, Logan è diabolico e ruba ancora palla per il 10-13 (7 punti di David nell’8-0 che ribalta la situazione) e coach Sodini chiede time out al 6′. Al rientro Mei infiamma il PalaFantozzi con la tripla del 13-13 al 7′. Anche Chillo è costretto a uscire per un colpo al volto e TVB resta in campo senza lunghi con Alviti pivot. Le difese fanno un grande lavoro e il punteggio resta basso, Parks racimola punti dalla lunetta (10 nel quarto). Si va al primo mini riposo con la Benfapp avanti 18-17 (10 punti di Logan).

Nel secondo quarto rientra Chillo e il quintetto trevigiano è più equilibrato. La partita resta a dir poco maschia, si combatte sotto canestro e poi arriva il fioretto di capitan Imbrò che spara da tre portando TVB avanti 20-22 al 12′. Lo imita Alviti, dall’angolo, e la De’ Longhi va a +5 (20-25), ma risponde Mobio e si resta in equilibrio, al 13′ è 23-25. David Logan è caldissimo (15 punti al riposo), altro bengala (23-28) che vale oro, poi Tessitori con un morbido jump dà il +7 (23-30), massimo vantaggio, al 16′. L’arena si infiamma, esce Laganà, portato fuori a braccia per un ginocchio dolorante, mentre scompare anche coach Sodini che rientra in spogliatoio accusando un malessere per il gran caldo. Logan, vero trascinatore in attacco, segna dall’angolo (25-32), poi Severini commette il terzo fallo al 18′. Ora Logan smazza assist, ne beneficia Tessitori per il +9 (25-34) mentre i siciliani non riescono a trovare la via del canestro contro la difesa speciale di TVB. I tifosi trevigiani si fanno sentire nella bolgia del PalaFantozzi. Entra anche Barbante e subito confeziona un bell’assist per Alviti, poi Mei si becca un fallo tecnico e la De’ Longhi con Imbrò (10 punti all’intervallo) dilaga nel finale di quarto chiudendo a +10 (27-37). Si riprende il gioco e David Logan, dominatore del match, fa subito vedere la sua classe con tre bombe e 9 punti in fila che danno una spallata decisiva al match per il +17 (29-46). Uglietti, solito guerriero, va dentro di potenza e segna con il fallo, poi Logan ruba e segna indisturbato il suo undicesimo punto in tre minuti (saranno 12 nel terzo quarto!). Sul 31-50 al 23′ il vice Sussi chiama time out, ma TVB non si ferma: Tessitori stoppa, Matteo Imbrò segna da tre e la De’ Longhi vola via a +22 (31-53). L’esultanza del “popolo di TVB” a Porta San Tomaso si sente fino in Sicilia! Matteo Chillo va a schiacciare, poi Burnett esce con il 4° fallo, ma la squadra di coach Menetti mantiene la calma nonostante la fiammata di Parks che con 5 punti in fila riporta i padroni di casa a -16 (39-55) al 27′. Replica Imbrò, essenziale nella sua prestazione da leader, con un tiro da sotto. Anche Bellan va a segno da tre, poi anche Mobio e l’atmosfera torna a surriscaldarsi con Capo d’Orlando capace con grande orgoglio di chiudere a -12: 47-59 all’ultimo mini riposo. Ultimo quarto: Parks riprende a segnare a sigla il -10, poi Tessitori risponde da vicino e Logan continua la sua fantastica serata con un lay up (49-63). Ormai è un corpo a corpo a tutto campo, Parks si fa tutto il campo e segna con il fallo (52-63), poi l’ex Bruttini dimostra come le finali non…finiscano mai e mette il -9 (54-63), time out di coach Menetti al 33′. Il PalaFantozzi è incandescente, i trevigiani faticano a mantenere la giusta lucidità, poi si fa male anche Parks che esce zoppicando a 7′ dalla fine con TVB avanti di 9. Capo d’Orlando trova energie inaspettate, il baby Galipò segna il -7 in una bolgia (56-63), mentre il match diventa una lotta senza quartiere. La squadra di coach Menetti spreca qualche pallone e dà ossigeno ai padroni di casa, in trance agonistica. A 5′ dalla fine la De’ Longhi TVB resta avanti, ma soffre la rubata con canestro di Bruttini: 58-63 e tutto da rifare per i biancocelesti. Dominez Burnett dopo il time out segna con carattere il +7, ma Bellan tira da lontanissimo e riapre i giochi (61-65). Tocca a Logan, suo il 61-67 con 2’30” da giocare, poi la replica dall’angolo (36 per lui alla fine, MVP!) e TVB torna a +8 (61-69) con 2′ esatti da giocare. Poi TVB deve solo controllare e si scatena la festa dopo una rincorsa durata sette anni…E’ SERIE A!

BENFAPP CAPO D’ORLANDO – DE’ LONGHI TREVISO 65-76
BENFAPP: Laganà 4 (2/4 da 2), Mei 5 (0/1, 1/8), Bellan 6 (0/3, 2/3), Parks 25 (6/13, 1/8), Bruttini 14 (5/12 da 2); Murabito 3 (1/3 da 3), Mobio 6 (0/2, 2/2), Galipò 2 (1/1, 0/1), Neri, Donda 0 (0/1 da 2). Ne: Trapani, Triche. All.: Sodini
DE’ LONGHI: Imbrò 16 (1/1, 3/7), Logan 36 (8/8, 6/12), Burnett 5 (1/3, 1/3), Severini 0 (0/1, 0/2), Tessitori 6 (3/4, 0/1); Alviti 5 (1/3, 1/4), Barbante, Chillo 3 (1/1 da 2), Uglietti 5 (2/3, 0/3). Ne: Sarto, Saladini, Vanin. All.: Menetti
ARBITRI: Brindisi, Pierantozzi, Terranova
NOTE: pq 18-17, sq 27-37, tq 47-59. Tiri liberi: CdO 16/20, TV 9/18. Rimbalzi: CdO 21+11 (Parks 5+7), TV 31+11 (Tessitori 6+3). Assist: CdO 10 (Mei 4), TV 16 (Burnett 4). Fallo tecnico a Mei al 19’12” (27-36). 5 falli: Tessitori al 38’14” (61-69).