Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE ╚ L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al via la rassegna di concerti Musei d'estate 2019

NOTE AL MUSEO

I musicisti si esibiranno nel chiostro di Santa Caterina


TREVISO. Prenderà il via giovedì20 giugno prossimo la rassegna di concerti Musei d’estate 2019, ospitata come di consueto nel chiostro di Santa Caterina, e ormai divenuta punto di riferimento nel cartellone delle manifestazioni che accompagnano l’estate trevigiana.

Promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Treviso assieme alla direzione dei Musei Civici e realizzata da Asolo Musica Veneto Musica con Arteven, in collaborazione con Vittoria Assicurazioni, Tenuta 2Castelli, Centromarca Banca credito cooperativo di Treviso e Venezia e PRO-GEST, il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Veneto, la rassegna gode del patrocinio dell’Associazione Amici dei Musei e dei Monumenti di Treviso.

Dichiara l’assessore alla Cultura del Comune di Treviso “Lavinia Colonna Preti Siamo particolarmente felici di promuovere Musei d’Estate 2019, rassegna che stabilisce un felice connubio fra musica e arte. Fra l’altro, questa serie di appuntamenti permetterà di esibirsi a numerosi musicisti trevigiani attivi nel panorama musicale internazionale: grazie a questi appuntamenti, i nostri talenti più cristallini riusciranno ad essere protagonisti nella propria città. E sarà anche un’importante vetrina per i giovani musicisti del territorio, sempre più al centro di questo ciclo di appuntamenti estivi.  Fra l’altro, avremo la possibilità di assistere a concerti di primissimo ordine che andranno ad impreziosire un luogo suggestivo come il Chiostro di Santa Caterina, fiore all’occhiello dei nostri Musei Civici. Siamo sicuri che questa manifestazione attirerà tantissimi appassionati di musica ed arte, finalmente unite per trasmettere bellezza e tradizione”

Il cartellone, che propone varie formazioni cameristiche e solisti con un vasto repertorio cha va dalla musica barocca alla contemporanea, passando per il periodo classico e quello romantico, ospita quest’anno anche molti musicisti trevigiani attivi nel panorama musicale internazionale e prevede 10 appuntamenti che, come di consueto, si terranno sempre di giovedì con inizio alle ore 21.00.

Il ciclo si aprirà giovedì 20 giugno con un duo d’eccezione: Max De Aloe all’armonica cromatica e il pianista Enrico Pieranunzi, due artisti fra i più celebrati nel panorama jazz internazionale. Nella serata di apertura della rassegna, proporranno un omaggio a due grandi musicisti della storia del jazz americano del dopoguerra, ambedue nati nel 1929: il pianista e compositore Bill Evans ed il trombettista e cantante Chet Baker.

L’appuntamento successivo, previsto per giovedì 27 giugno, vedrà esibirsi il Quartetto Arturo Martini, ensemble che ha voluto intitolarsi al famoso scultore pittore e incisore trevigiano e composto da Gianpiero Zanocco violino, Francesca Bonomo violino, Alessandro Dalla Libera viola e Walter Vestidello violoncello

Peculiarità del Quartetto ‘Arturo Martini’ è la proposta di trascrizioni di composizioni significative del panorama storico-musicale: in questa occasione, il programma avrà come tema la musica per bambini con l’esecuzione di Album per fanciulli di Aram Khachaturian, Jeux d’enfants di Georges Bizet, Children’s corner di Claude Debussy e Ma Mère l’Oye di Maurice Ravel, tutte famose composizioni pianistiche trascritte da Walter Vestidello.

Italian Rhapsody è il titolo del concerto di giovedì 4 luglio: Full Moon Quartet, l’ensemble guidato daMirko Satto allafisarmonica e bandoneon con il soprano Stefania Miotto, il flautista Matteo Mignolli Flautoed il pianista Davide Squarcina.

Il giovedì seguente, 11 luglio, speciale serata in collaborazione con Gioie Musicali, il progetto asolano di Musikdrama che dal 2005 rappresenta un momento di incontro di realtà musicali giovanili italiane, europee e anche extraeuropee in uno dei più bei borghi storici d’Italia e coinvolge ogni anno oltre 100 bambini e ragazzi nelle attività musicali.Un quintetto d’archi nato in questo contesto formato da Madeleine Carruzzo, violino primo, Teresa Storer, violino secondo, Georgy Kovalev, viola, Miriam Prandi, violoncello primo e Riccardo Baldizzi, violoncello secondo eseguirà il celebre Quintetto per archi in do maggiore D.956 di Franz Schubert.

Protagonista dell’appuntamento successivo, che si terrà giovedì 18 luglio, sarà l’Ensemble Saxofollia, un quartetto formato daFabrizio Benevelli Sax soprano, Giovanni Contri Sax contralto, Marco Ferri Sax tenoree Alessandro Creola Sax baritono che proporrà Vissi D’arte, omaggio all’Italia ed alla grande tradizione musicale che si tramanda da secoli nel nostro paese tra opera lirica, musica da film e canzone d'autore

Giovedì 25 luglio ecco Chorando Brazil, un duo formato da Vittorio Sabelli alClarinetto e Marco Molino allaMarimba, che intende riportare alla luce e far conoscere quella che è l'anima della vera musica brasiliana, ripercorrendo le strade di musicisti e compositori brasiliani con una formazione atipica, che si presta a esprimere in maniera personale e unica i brani che hanno fatto conoscere la musica brasiliana al mondo intero.

Ancora di marca trevigiana il concerto di giovedì 1 agosto, infatti, ecco tornare la vittoriese Chiara Opaliogiovane pianista vincitrice del prestigioso premio “Rahn Wettbewerb 2016” a Zurigo, del “Solistenwettbewerb” a Zofingen (Svizzera) e più recentemente vincitrice del premio “Kiefer Hablitzel Musikpreis” sempre in Svizzera.

Giovedì 8 agosto l’omaggio a Regina Resnik, la grande cantante americana scomparsa 6 anni fa. Resnik, ‘regina’ indiscussa dei palcoscenici internazionali, si dedicò per oltre vent’anni all’insegnamento stabilendo con Treviso ed il Teatro Comunale un rapporto speciale e privilegiato, formando e preparando tanti giovani cantanti al loro debutto sulla scena.

Giovedì 22 agosto, ecco un altro giovanissimo pianista trevigiano, Elia Cecino, Vincitore del IX Concorso Pianistico Nazionale Brunelli di Vicenza, indetto dalle Settimane Musicali del Teatro Olimpico.

Chiude la rassegna, giovedì 29 agosto, il duo formato dal violoncellista Tazio Brunetta accompagnato da Emma Pestugia, pianista trevigiana già vincitrice di numerosi concorsi pianistici nazionali: assieme proporranno un programma dedicato a Grieg e Shostakovich.

 


Galleria fotograficaGalleria fotografica