Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Governatore e ministro assieme al tagli del nastro per il nuovo ponte sul Piave a Susegana

ZAIA E TONINELLI, "PACE" SUL PONTE

Avanti con grandi opere e autonomia. Toninelli:"Nessuno ha bloccato il tratto veneto della Tav"


SUSEGANA. La prima auto potrà transitare sul nuovo ponte nel primo pomeriggio, questa mattina invece il taglio del nastro del nuovo ponte sul Piave a Susegana. Un nodo viario strategico per la viabilità del Veneto orientale. C'erano tutti per il taglio del nastro: sindaci, rappresentanti di Anas, Provincia e Regione. Ma c'erano soprattutto il governatore Luca Zaia e il ministro dei Trasporti e delle Infrastruttore Danilo Toninelli. Entrambi hanno elogiato l'Anas e le maestranze per la realizzazione dell'infrastruttura, un'opera indispensabile per la Marca. Il ministro ha parlato di un "modello Treviso" esportabile nel resto del Paese. Zaia ha rilanciato il tema della grandi opere e in particolare della fine dei lavori per il Mose e del nuovo ponte sul Piave a Vidor. Si è parlato anche di autonomia dopo l'incontro di ieri tra il premier Conte e il ministro Erika Stefani.

nel link i discorsi di Zaia e Toninelli con il taglio del nastro e le interviste

Galleria fotograficaGalleria fotografica