Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un 49 enne polacco è accusato di rapina a mano armata

BLITZ IN ALBERGO, PRESO LATITANTE

Era alloggiato ina una struttura ricettiva lungo il Terraglio


MOGLIANO. Era alloggiato in un albergo lungo il Terraglio a Mogliano, un cittadino polacco di 49 anni è stato arrestato dalla polizia perchè su di lui pendeva un mandato di cattura europeo. La polizia lo stava cercando perchè considerato l'autOre di una rapina a mano armata. Assieme ad alcuni complici aveva rapinato un amico ed ex socio d'affari che aveva ricevuto un'importante eredità da una parente. Dopo il colpo il polacco si era dato alla latitanza, la sua fuga è stata interrotta dal blitz dei poliziotti di Treviso che avevano capito che alloggiava nell'albergo grazie alla segnalazione del portale "alloggiati web", un sistema informatico della polizia di stato che raccoglie tutte le informazioni sui nomi delle persone che prenotano una stanza.