Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il pacco con polvere sospetta recapitato a Ca' Sugana

BUSTA SOSPETTA INDIRIZZATA AL SINDACO, SETTE PERSONE IN OSPEDALE

Sete persone in ospedale per accertamenti.


TREVISO. Questa mattina è stata recapitata a Ca’Sugana una busta  indirizzata al sindaco Mario Conte contenente una sostanza sospetta (una polvere bianca) con la scritta “The End” (la fine).Inizialmente si è temuta la presenza di antrace nella busta-pacco, visto che i dipendenti che l'hanno maneggiata (ufficio Protocolli) hanno notato della polvere che è caduta sul braccio di uno di loro. Le sette persone che lavoravano all'interno dell'ufficio in via precauzionale sono state decontaminate e inviate tramite il 118 in ospedale per una profilassi adeguata. L'ufficio è stato chiuso in attesa dei risultati di laboratorio della vera origine di questa polvere. "Ciò che posso dire in questo momento è che questi atti intimidatori non mi fanno paura" è stato il primo commento del sindaco di Treviso. 

Galleria fotograficaGalleria fotografica