Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco Conte scrive al Ministro degli Affari Esteri

UN APPELLO PER GIULIO REGENI

Una lettera che chiede un ulteriore sforzo allo Stato italiano nella ricerca della verità


TREVISO - A tre anni di distanza dal sequestro e dalla successiva uccisione di Giulio Regeni, il sindaco di Treviso Mario Conte, anche a nome della Giunta e del Consiglio comunale, ha voluto inviare una lettera al Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Enzo Moavero Milanesi, per chiedere un ulteriore sforzo nella ricerca della verità, «volto ad attestare, ancora una volta, che siamo uno Stato di diritto e condanniamo le violazioni dei diritti umani».«Mi permetto di scriverLe», si legge nella missiva del sindaco, «per evidenziarLe quanto sia importante che l’Italia continui con fermezza a chiedere #veritàpergiulio e che l’attenzione non venga meno in modo da continuare l’azione presso le Autorità Egiziane affinché si possa arrivare a una onesta e giusta conclusione: Giulio Regeni lo merita!». 
«Desideriamo inoltre che l’Egitto venga richiamato al rispetto di quei fondamentali principi e valori che sono alla base di una vera e legittima considerazione della vita umana e della civile convivenza tra le persone», ha aggiunto infine il primo cittadino. 
Regeni, dottorando di ricerca dell’Università di Cambridge, è scomparso nel nulla il 25 gennaio 2016 ed è stato poi ritrovato senza vita vicino al Cairo, in Egitto. Tuttavia, non si conoscono ancora i responsabili e la dinamica del delitto.