Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La leader degli industriali di Padova e Treviso interviene dopo l'assegnazione delle olimpiadi invernali

"UNA VITTORIA DELL’ITALIA E UN ESEMPIO DA REPLICARE"


TREVISO. «Gli imprenditori di Padova e Treviso si uniscono al plauso per la fantastica vittoria che dopo 20 anni riporta in Italia, a Cortina e Milano, i Giochi Olimpici Invernali del 2026. Una vittoria di squadra che ha offerto l’immagine di un Paese giovane che sa sorridere, convincere e anche vincere. E che ha fiducia e consapevolezza delle proprie concrete possibilità. Il mondo delle imprese è convinto che questa manifestazione potrà essere un’opportunità per costruire, dal Veneto alla Lombardia, una formidabile area integrata di classe europea che è parte del nuovo triangolo industriale che abbiamo contribuito a delineare. E un moltiplicatore di investimenti, di qualità urbana e di vita e di attrattività non solo per i nostri territori ma per l’intero Paese. Dopo la candidatura delle Colline del Prosecco a patrimonio Unesco, un nuovo successo di cui va dato atto alla coerente determinazione del Governatore Zaia e di tutta la squadra istituzionale e sportiva».
«Il grande valore di questa vittoria è l’aver mostrato al Comitato Olimpico Internazionale e al mondo un’Italia unita, pur nella pluralità che esprime. È la capacità di ricondurre ad unità visioni anche diverse, guardare a quanto ci unisce anziché, come oggi molti fanno, estremizzare i punti di divisione. Quando l’Italia lo fa, quando le istituzioni e le imprese lavorano insieme per il bene del Paese, l’Italia vince. È questa, io credo, la lezione che ognuno di noi deve trarre e a cui dare continuità. Un esempio e un metodo positivo che dobbiamo replicare in tutti i contesti internazionali ed interni e nelle scelte che ci vedono impegnati: dalla competizione economica alla politica interna allo scenario europeo. Questa, ne siamo convinti, rappresenta la chiave per la credibilità e per la crescita italiana». Così Maria Cristina Piovesana, Presidente di Assindustria Venetocentro Imprenditori Padova Treviso.