Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un itinerario sonoro e visivo dal buio alla luce a Sant'Eustachio di Nervesa

ALL'ALBA L'ARTE DIGITALE INCONTRA I CANTI DEI PELLEGRINI MEDIOEVALI

Sabato alle 4 del mattino il secondo evento del Festival delle Abbazie


NERVESA DELLA  BATTAGLIA  - Arte digitale e canti polifonici del XIII, XIV e XV secolo. Più il fascino dell'Abbazia di Sant'Eustachio all'alba. E' un mix isolito e suggestivo quello proposto per il secondo appuntamento del Festival delle Abbazie, sabato 29 giugno con la performance "Digital Antica". A patire dall'orario: alle 4 del mattino.

Nell’occasione, l’antico monumento benedettino verrà rivestito in diretta dalle creazioni del videoartista Vincenzo Marsiglia, mentre l’ensemble Kalicantus intonerà i canti medievali dei pellegrini, sotto la direzione del maestro Stefano Trevisi. Un itinerario sonoro e visivo dove voce, gesto e segno si integrano in un’unica opera d’arte.

Digital Antica è una performance sperimentata una prima volta al festival Intersezioni Digitali, organizzato dall’associazione Cartavetrata. È stato proprio il direttore di Cartavetrata Mario Nardo a fare incontrare Marsiglia e Trevisi, dando origine all’insolito sodalizio.
"Ma rispetto all’esperienza di San Martino di Lupari avremo tanti elementi di novità che renderanno la performance assolutamente irripetibile – assicura il maestro Trevisi – ci siamo lasciati ispirare dall’Abbazia di Sant’Eustachio e dall’orario molto speciale. Sarà un viaggio dal buio alla luce, con un repertorio che definirei impropriamente magico, quasi esoterico, che attingerà al secolare rito della Procumbatio nella cattedrale benedettina di Montserrat in Catalogna".

“Digital Antica” è uno spettacolo inserito nel Festival delle Abbazie, un cartellone unico di performance, spettacoli e concerti nelle abbazie di Santa Bona, Sant’Eustachio e Santa Maria di Pero, con il patrocinio ed il contributo rispettivamente dei Comuni di Vidor, Nervesa della Battaglia e Monastier di Treviso. La direzione artistica e l’organizzazione del Festival delle Abbazie è a cura dell’associazione culturale Fiera Libre.
Tutti gli eventi del Festival sono ad ingresso libero con offerta responsabile, fino ad esaurimento posti. Non sono previste prenotazioni. In caso di maltempo, “Digital Antica” andrà in scena comunque, poco dopo le 4, all'interno della chiesa di San Nicolò, in via Bombardieri del Re a Nervesa della Battaglia.