Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il progetto “Manager in rete”, realizzato da Federmanager Treviso e Belluno e UNIS&F

UNA “RETE” PER LA CRESCITA TRA MANAGER E AZIENDE

Nuove opportunità di lavoro per dirigenti inoccupati nelle PMI del territorio


TREVISO. Nuove competenze manageriali a disposizione delle PMI del territorio. È questo l’obiettivo di “Manager in Rete”, progetto sostenuto da Assindustria Venetocentro in partenariato con Federmanager Treviso e Belluno e finanziato da 4. Manager, associazione costituita da Confindustria e Federmanager per sostenere la crescita dei manager e delle imprese, con l’obiettivo di contribuire a generare uno sviluppo sostenibile e duraturo. “Manager in Rete”, infatti, ha l’obiettivo di favorire l’occupazione di manager altamente specializzati, attualmente disponibili sul mercato, per introdurre una visione manageriale anche nelle imprese di piccole e medie dimensioni.
"Oggi le aziende sono alle prese con processi di trasformazione importanti – spiega Sabrina Carraro, presidente di UNIS&F – ed avere a disposizione dei manager in grado di portare la propria esperienza è fondamentale per rinnovare i processi aziendali e può rappresentare una spinta sull'acceleratore della crescita e della competitività per l'economia locale. UNIS&F e Federmanager Treviso e Belluno avranno il compito di ascoltare e raccogliere i fabbisogni aziendali e di effettuare la selezione dei candidati da presentare alle piccole e medie imprese coinvolte nel progetto".
“Il progetto – aggiunge Adriano De Sandre, presidente Federmanager Treviso e Belluno – nasce nell’ottica di rafforzare le politiche attive presenti nel territorio e conferma la volontà delle due Associazioni di coniugare interessi diversi, ma tra loro complementari. Il dialogo e la contaminazione tra le esperienze manageriali maturate spesso in grandi realtà industriali e il mondo imprenditoriale oggi più che mai impegnato a rivedere i processi aziendali, potrebbero rappresentare una spinta sull’acceleratore della crescita e della competitività per l’economia locale”.
La prima fase del progetto sarà la valutazione dei manager candidati e delle aziende disponibili ad accoglierli, entro luglio, quindi a settembre è previsto l’inserimento come temporary manager nelle aziende del territorio. Per le aziende che volessero approfondire l’opportunità e per ricevere ulteriori
informazioni: Enrica Bianchin 0422 916479, ebianchin@unisef.it. Per i manager: Ida Gasparetto 0422 541378, segreteria@federmanagertv.it