Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE È L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'uomo era stato investito da un'auto a Jesolo

TAMPONA LA FERITA A MANI NUDE, AUTISTA EROE SALVA LA VITA A UN CICLISTA

Un 28enne autista di ATVO lo ha soccorso in attesa dell'ambulanza


JESOLO. Ha salvato la vita a un ciclista investito da un'auto che a causa delle ferite rischiava di morire dissanguato. L'eroe è un 28 enne di Jesolo autista dei bus ATVO. L'incidente verso le 13. Un cinquantenne jesolano è stato investito da un'auto. L'uomo nella caduta si è procurato una ferita al braccio. Vedendo che il ciclista era a terra e sanguinava copiosamente, l'autista è subito accorso per soccorrerlo e, forte delle nozioni apprese nei corsi di primo intervento cui tutto il personale di ATVO viene sottoposto, ha bloccato a mani nude la fuoriuscita di sangue dal braccio infortunato, fino all’arrivo dell’ambulanza, che ha poi portato il ferito al Pronto Soccorso. Di fatto il suo intervento è stato determinante per salvargli la vita.