Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pestaggio a Jesolo Lido

BABY GANG AGGREDISCE I BAGNINI

Una trentina di ragazzi picchiano i bagnini sulla spiaggia


JESOLO - Un’aggressione selvaggia davanti a centinaia di bagnanti quella di ieri pomeriggio sul litorale di Jesolo. Una baby gang di circa trenta ragazzi, fra cui molti minorenni e quasi tutti trevigiani, ha picchiato brutalmente tre bagnini sulla spiaggia.
Gli assistenti bagnanti del consorzio Trieste sono finiti in ospedale. In mattinata avevano allontanato 8 ragazzi che si erano sdraiati sui lettini dopo una notte di bagordi nei locali, senza pagare e senza permesso. Non contenti i giovani hanno deciso di stazionare e far baccano sotto la torretta dei bagnini. Dopo essere stati allontanati, pareva fosse finita lì.
E invece sono tornati nel pomeriggio in spedizione punitiva con i rinforzi: erano una trentina a colpire con calci e pugni i tre bagnini, e pare che qualcuno fosse armato di coltello.
Alcune persone sono intervenute per difendere i bagnini che venivano malmenati da questo gruppo di ragazzini e hanno subito chiamato le forze dell’ordine, le quali, anche grazie alle telecamere, sono già riusciti ad identificarne una ventina. I ragazzi sono quasi tutti residenti a Treviso e molti di loro hanno tra i 15 e i 16 anni.