Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fumo nero e rallentamenti in autostrada

ENORME INCENDIO IN A4

Grande rogo alla Isello Vernici di Brendola


BRENDOLA - Odore acre, aria irrespirabile. Alcuni cittadini hanno cominciato ad indossare una mascherina. La nube di fumo sprigionata dall'incendio della Isello Vernici, un’alta colonna che si vede a distanza di chilometri, è stata spinta dal vento verso la città di Vicenza.
Chiusa la carreggiata Est dell'autostrada A4. In direzione Venezia è stata istituita la direzione obbligatoria a Montebello, con conseguenti fortissimi rallentamenti sulla statale 11 e su tutta la viabilità della zona dove il traffico procede a passo d'uomo.
Interdetta anche la strada provinciale 500 in via precauzionale e le strade che portano a Brendola da via Orna. 
I Comuni di Brendola, Montecchio Maggiore, Creazzo, Sovizzo e Altavilla invitano la popolazione a rimanere in casa con le finestre chiuse. A Creazzo chiusa la piscina all'aperto e il polisportivo. Anche a Vicenza il sindaco ha invitato i cittadini a tenere le finestre chiuse e a non sostare all'esterno.
L’Arpav, l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, sta monitorando l’aria. Secondo i vigili del fuoco non ci sarebbero morti ne feriti all'interno della ditta di via Orna.
Rischio disastro ambientale a Brendola a causa dei depositi sotterranei di solventi che potrebbero sviluppare diossina.
Il denso fumo nero ha oscurato completamente il sole sopra alla zona già evacuta. Il perimetro di evacuazione potrebbe essere esteso. Le fiamme non accennano a placarsi e, oltre alle numerose esplosioni che si sentono, sembra che il rogo stia interessando le fabbriche adiacenti.