Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Mestre capitale dello spaccio

A VENEZIA DASPO URBANO PER CHI SGARRA

Sanzioni per i comportamenti contrari al decoro


L’etichetta di capitale dello spaccio è difficile da scrollarsi di dosso per la città di Mestre, dove i giovani vengono sorpresi a bucarsi per strada.
Una settimana fa è entrato in vigore il nuovo regolamento di polizia urbana che prevede sanzioni anche per chi compra e consuma droga. Lunedì sono arrivate le prime multea due 33enni del Vicentino che si stavano facendo una dose di eroina in auto. 450 euro di multa e Daspo urbano per i due, che non potranno più metter piede nella città. Sanzioni per i comportamenti contrari al decoro non solo per lo spaccio e il consumo di droghe.
Punite anche le prostitute e invito a non tornare in città per i clienti.
Le stangate arrivano anche per i tour alcolici a Venezia e gli addii al celibato a bacari. Tra i divieti c’è anche quello di esporre i menù con le immagini dei piatti fuori dai ristoranti e la diffusione della musica ad un certo volume fuori dagli orari prestabiliti. E con il nuovo regolamento, persino i gondolieri devono stare attenti a non avere comportamenti troppo insistenti con i turisti, altrimenti scatta la sanzione.