Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Favoreggiamento dell'immigrazione via terra

PRESI I PASSEUR DELLA ROTTA BALCANICA

Trasportavano i migranti che dal Pakistan cercano un futuro in Italia


Facevano da passeur lungo la cosidetta “Rotta Balcanica”. Mettevano a disposizione un furgone e pagavano 2000 euro a viaggio a chiunque fosse stato disponibile a portare in Italia dei migranti attraversando il confine sloveno.
Un cittadino pakistano e uno iraniano, 33 e 52 anni, venditori ambulanti residenti nella Marca, sono stati arrestati ieri dagli agenti della squadra mobile di Treviso. I due fanno parte di un sodalizio criminale con un altro indiano e tre pakistani, uno dei quali è stato arrestato a Napoli.
Fino ad oggi sarebbero un centinaio i migranti arrivati in Italia grazie a questa organizzazione, tutti provevienti dal Pakistan.
La rotta balcanica è in questi giorni sotto i riflettori, soprattutto dopo che Salvini ha annunciato l’ipotesi di un muro al confine con la Slovenia, scatenando polemiche.
Ora gli indagati dovranno rispondere del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina aggravata.