Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE È L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al mattino aveva un tasso alcolico tre volte oltre il limite, il pomeriggio ben quattro

FERMATO DUE VOLTE NELLO STESSO GIORNO AL VOLANTE UBRIACO

70enne trevigiano denunciato dalla Polizia locale


TREVISO - Un settantenne è stato fermato per ben due volte nella stessa giornata mentre guidava in un grave stato di ebbrezza alcolica. Il primo episodio è avvenuto nella mattinata di giovedì verso le 10 lungo la tangenziale, in direzione Paese. Una delle pattuglie della Polizia locale, mentre era intenta ad effettuare i quotidiani controlli stradali, ha notato in lontananza una Mercedes che procedeva con andatura lenta e incerta e ha quindi deciso di bloccarla. Al volante dell'auto c’era un anziano di Treviso che ha confessato di essere reduce da un giro al bar, dove aveva bevuto cinque bicchieri di vino. L’etilometro non ha fatto altro che confermare il tasso alcolemico di tre volte superiore al limite di legge. Inoltre, il settantenne circolava con la patente ritirata per una violazione che aveva commesso già qualche mese fa. Per lui è scattata la denuncia penale alla Procura della Repubblica ed il sequestro immediato del veicolo, che sarà definitivamente confiscato in quanto a bordo vi era pure la moglie 65enne, proprietaria del mezzo e consapevole pertanto delle violazioni che il marito stava commettendo. Il secondo episodio è avvenuto nel pomeriggio alle 17 nel quartiere San Giuseppe. Stavolta l’uomo era da solo alla guida di una Fiat Punto, sempre di proprietà della moglie. Per lui è scattata una seconda denuncia sia per guida in stato di ebbrezza, avendo lo stesso un tasso alcolico superiore di quattro volte superiore al limite di legge, che per guida con patente ritirata. L’auto invece è stata riconsegnata alla moglie che stavolta non aveva alcuna responsabilità. "Alla famiglia abbiamo raccomandato di vigilare seriamente sulle condotte dell’anziano che, oltre alle varie sanzioni amministrative e penali cui dovrà rispondere, costituisce un vero pericolo per la circolazione a causa dell’abuso dell’alcol - afferma il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo - Da parte nostra, intensificheremo i controlli presso la sua abitazione per accertarci che non si metta alla guida di nessun veicolo".