Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualitą
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, Č 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilitą, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tre giorni di musica e street food

TORNA IL CJF MUSIC FESTIVAL A CODOGNČ

Attesi Benny Beanssi, The Bloody Beetroots e Planet Funk


Un paesino di 5.300 abitanti in provincia di Treviso, pronto ad ospitare i 15.000 spettatori previsti per la prossima edizione.
A Codognè da giovedì 18 a sabato 20 luglio si alterneranno sul palco una quindicina di ospiti, tra i quali i noti nomi di Benny Benassi, The Bloody Beetroots, i Planet Funk, ma anche band locali di ultima generazione.
Un festival nato nel 2012 il Cjf, grazie all’ideatore Alex Perin e al lavoro dell’Associazione Amace. 170 i volontari che hanno dato il loro contributo per la riuscita dell’evento e una decina di associazioni locali.
In programma musica e street food con gli “chef di strada” e attività riservate ai bambini. Attenzione alla sostenibilità ambientale con il sistema cashless e le isole ecologiche. Ai residenti di Codognè un trattamento speciale: potranno entrare gratuitamente al festival fino alle 21.
Giovedì 18 luglio apriranno le danze i Rumatera, e poi Dj Aladyn e The Young Olden.
Venerdì 19 sarà la volta di The Bloody Beetroots, Planet Funk e Mr Everett.
In chiusura sabato 20 luglio il dj e produttore discografico Benny Benassi, Marzay, Mistericky e Andy J.