Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE È L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il primo cittadino di Treviso aveva esortato il Governo a continuare la ricerca della verita'

MORTE GIULIO REGENI, IL MINISTRO SCRIVE AL SINDACO CONTE

"Il Governo costantemente impegnato a tutti i livelli"


TREVISO. Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Enzo Moavero Milanesi ha risposto alla missiva inviata a fine giugno dal sindaco Mario Conte, nella quale veniva chiesto uno sforzo ulteriore allo Stato italiano nella ricerca della verità sull’omicidio del giovane dottorando.

Moavero Milanesi, nella sua lettera, ha affermato che «il Governo italiano persegue con determinazione la ricerca della verità sul barbaro omicidio di Giulio Regeni ed è costantemente impegnato a tutti i livelli perché si registrino progressi concreti sul caso».

In particolar modo, il Ministro ha assicurato che «la Farnesina continua ad agire nelle sedi bilaterali ed europee affinché le Autorità egiziane offrano un’efficace cooperazione giudiziaria, per identificare e punire i responsabili di quel crimine efferato».