Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

“IL RUOLO DEI CORPI INTERMEDI FONDAMENTALE PER IL GOVERNO DELLO SVILUPPO”

UNESCO-CONFCOMMERCIO, DOPO L’ESULTANZA L’IMPEGNO

Capraro: Forte Governance della Regione, Fondazione come cabina di regia, e Confcommercio Treviso per prima a ridefinire i propri confini della nuova “delegazione Conegliano -Valdobbiadene”


TREVISO. Dopo l’esultanza, arriva l’ora dell’impegno e della responsabilità, e per Federico Capraro, presidente di Confcommercio Treviso, la nomina a patrimonio dell’Unesco della colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, apre ad uno sviluppo formidabile in cui il “ruolo della costituenda Fondazione e dei corpi intermedi sarà fondamentale per un garantire un futuro responsabile e per assicurare le corrette sinergie con Regione, Unesco e privati.

La presenza della Camera di Commercio è essa stessa una garanzia, perché rappresenta una casa comune a cui tutte le imprese del territorio faranno capo, convergendo su un’identità unica.” Per la prima volta, dopo anni di sviluppo non strettamente regolamentato ed affidato a Sindaci ed imprenditori più o meno illuminati, l’Unesco, sottolinea Capraro: “ci restituisce e ci ricorda una responsabilità chiedendoci di mantenere come capisaldi, con idee concrete e nuovi approcci, i valori della sostenibilità e della tutela del  paesaggio, fino a ieri solo programmatici ed oggi invece, diventati contenuto vincolante di un marchio di cui, idealmente ma anche economicamente, tutti diventiamo depositari e beneficiari. E come tali responsabili. Si apre quindi, per le imprese del turismo e del terziario, una nuova stagione, improntata ad uno sviluppo che deve necessariamente essere più consapevole, che chiede un cambio di mentalità, un approccio culturale nuovo che ponga come valore centrale non l’appetibilità del business di indotto, ma la tutela (vera) del paesaggio (vero valore) come motore di una nuova economia. Inizieremo noi stessi a farci parte attiva di questo nuovo corso, ridefinendo e rimodulando i confini geografici e comunali delle nostre delegazioni territoriali (quella di Conegliano e di Valdobbiadene oggi e domani unite nella delegazione “del Prosecco” con 20 Comuni e 20 fiduciari, laddove il titolo diventerà nuova identità e aprirà ad una nuova rete. Sarà un percorso articolato che sradica abitudini e che passa attraverso modifiche di statuto, ma che riscrive una storia associativa iniziata 70 anni fa, alla luce di un cambiamento epocale”.