Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venerdi 19 luglio cerimonia a Vittorio Veneto

LE CENERI DEL GENERALE IROSO DEPOSTE CON UNA CERIMONIA

Lo zoccolo di Iroso finirà al Museo nazionale storico delle truppe alpine


VITTORIO VENETO. Il generale Iroso, l’ultimo mulo con le stellette, zoccolo matricola 212 in forza al Settimo Alpini di Belluno rimarrà a imperitura memoria con le sue ceneri alla base del monumento alle Penne Nere (e al mulo) nell’area verde adiacente l’antica Pieve di Sant’Andrea a Vittorio Veneto.

La sezione Ana ha deciso insieme al Reparto Salmerie e Antonio De Luca, che acquistò negli anni ’90, salvandoli dal macello gli ultimi muli  provenienti dalle caserme, di organizzare la cerimonia di collocazione delle ceneri di Iroso, morto a 40 anni lo scorso mese di aprile, per venerdì 19 luglio alle 18.

Il programma della serata alla quale con ogni probabilità parteciperà anche il presidente della Regione Luca Zaia  prevede l’alzabandiera, una introduzione di presentazione del momento, e gli interventi di saluto delle autorità presenti.

Ci sarà il coro Ana di Oderzo che eseguirà alcuni canti,  ma il clou sarà la canzone titolata Generale Iroso composta appositamente per il mulo quando era ancora in vita. Quindi la deposizione nelle ceneri nel tubo realizzato nel basamento di roccia del monumento dove è stata inserita nel 2008 la pergamena di inaugurazione.

Ma di Iroso si parlerà anche sabato prossimo 13 luglio al museo delle Forze Armate di  Montecchio Maggiore, dove una delegazione della sezione reparto salmerie e direttivo, porterà una foto-quadro del “generale” in occasione dello scoprimento di una targa con la scritta Iroso sulla riproduzione in vetroresina in dimensioni reali di un mulo, ospitata nel museo.

Tra qualche settimana poi una piccola porzione di ceneri dell’ultimo mulo con una gigantografia sarà portata al 7. Alpini a ricordo. Mentre al Doss di Trento, al Museo nazionale storico delle truppe alpine dell’Ana nazionale, sarà portato e collocato con una cerimonia solenne lo zoccolo  di Iroso, con inciso il suo numero di matricola 212. Sarà riservato un angolo alle Salmerie e troverà posto quindi una preziosa reliquia che rimarrà nella storia.