Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualitā
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, Č 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilitā, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Titoli di studio non validi e scuole irregolari

DIPLOMI FALSI: COLLABORATORI SCOLASTICI LICENZIATI

Fanno causa alla scuola dopo il licenziamento, ma perdono e devono pagare le spese legali


Si sono rivolti al Giudice del lavoro dopo essere stati licenziati dalla scuola per aver presentato falsi diplomi, ma sono stati bocciati due volte: hanno perso la causa e dovranno anche pagare le spese legali.
E' il caso di un collaboratore scolastico, o aspirante tale, che dopo l'inchiesta su falso materiale e ideologico, ha portato due scuole davanti al giudice per riavere il suo lavoro. Ma il risultato è che ha perso la causa e dovrà pagare tutte le spese legali. E non si tratta di un caso isolato. In questo ultimo anno sono tantissimi nella Marca i collaboratori scolastici trovati fuori regola, che hanno presentato falsi diplomi o hanno dichiarato falsi titoli di studio. E alcuni stanno facendo causa alle scuole, ma con scarsi risultati.
Dalle ultime indagini è emerso che sono decine gli Istituti in Campania che non sono riconosciuti legalmente dal Miur, e che gonfiano di crediti i diplomi considerati irregolari.
Titoli di studio con il massimo dei voti, presi in poco tempo, e senza aver frequentato le lezioni. E finalmente, dopo anni di sospetti, comincia ad alzarsi il sipario sui diplomifici e sulle false dichiarazioni per entrare nelle graduatorie del persone ATA.