Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Titoli di studio non validi e scuole irregolari

DIPLOMI FALSI: COLLABORATORI SCOLASTICI LICENZIATI

Fanno causa alla scuola dopo il licenziamento, ma perdono e devono pagare le spese legali


Si sono rivolti al Giudice del lavoro dopo essere stati licenziati dalla scuola per aver presentato falsi diplomi, ma sono stati bocciati due volte: hanno perso la causa e dovranno anche pagare le spese legali.
E' il caso di un collaboratore scolastico, o aspirante tale, che dopo l'inchiesta su falso materiale e ideologico, ha portato due scuole davanti al giudice per riavere il suo lavoro. Ma il risultato è che ha perso la causa e dovrà pagare tutte le spese legali. E non si tratta di un caso isolato. In questo ultimo anno sono tantissimi nella Marca i collaboratori scolastici trovati fuori regola, che hanno presentato falsi diplomi o hanno dichiarato falsi titoli di studio. E alcuni stanno facendo causa alle scuole, ma con scarsi risultati.
Dalle ultime indagini è emerso che sono decine gli Istituti in Campania che non sono riconosciuti legalmente dal Miur, e che gonfiano di crediti i diplomi considerati irregolari.
Titoli di studio con il massimo dei voti, presi in poco tempo, e senza aver frequentato le lezioni. E finalmente, dopo anni di sospetti, comincia ad alzarsi il sipario sui diplomifici e sulle false dichiarazioni per entrare nelle graduatorie del persone ATA.