Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il progetto "Manager in rete", realizzato da Federmanager Treviso e Belluno e UNIS&F

UNA "RETE" PER LA CRESCITA TRA MANAGER E AZIENDE

L'obiettivo è creare nuove opportunità di lavoro per dirigenti inoccupati nelle PMI del territorio


TREVISO. Nuove competenze manageriali a disposizione delle PMI del territorio. È questo l’obiettivo di "Manager in Rete", progetto sostenuto da Assindustria Venetocentro in partenariato con Federmanager Treviso e Belluno e finanziato da 4. Manager, associazione costituita da Confindustria e Federmanager per sostenere la crescita dei manager e delle imprese, con l’obiettivo di contribuire a generare uno sviluppo sostenibile e duraturo. "Manager in Rete", infatti, ha l’obiettivo di favorire l’occupazione di manager altamente specializzati, attualmente disponibili sul mercato, per introdurre una visione manageriale anche nelle imprese di piccole e medie dimensioni.
"Oggi le aziende sono alle prese con processi di trasformazione importanti – spiega Sabrina Carraro, presidente di UNIS&F – ed avere a disposizione dei manager in grado di portare la propria esperienza è fondamentale per rinnovare i processi aziendali e può rappresentare una spinta sull'acceleratore della crescita e della competitività per l'economia locale. UNIS&F e Federmanager Treviso e Belluno avranno il compito di ascoltare e raccogliere i fabbisogni aziendali e di effettuare la selezione dei candidati da presentare alle piccole e medie imprese coinvolte nel progetto".
“Il progetto – aggiunge Adriano De Sandre, presidente Federmanager Treviso e Belluno – nasce nell’ottica di rafforzare le politiche attive presenti nel territorio e conferma la volontà delle due Associazioni di coniugare interessi diversi, ma tra loro complementari. Il dialogo e la contaminazione tra le esperienze manageriali maturate spesso in grandi realtà industriali e il mondo imprenditoriale oggi più che mai impegnato a rivedere i processi aziendali, potrebbero rappresentare una spinta sull’acceleratore della crescita e della competitività per l’economia locale”.
La prima fase del progetto sarà la valutazione dei manager candidati e delle aziende disponibili ad accoglierli, entro luglio, quindi a settembre è previsto l’inserimento come temporary manager nelle aziende del territorio. Per le aziende che volessero approfondire l’opportunità e per ricevere ulteriori
informazioni: Enrica Bianchin 0422 916479, ebianchin@unisef.it. Per i manager: Ida Gasparetto 0422 541378, segreteria@federmanagertv.it