Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La vittima è un 58ene che abitava a Serravalle di Vittorio Veneto

UCCISO DALLA COMPAGNA E DALL'AMICA: "CI SIAMO DIFESE"

Interrogate una 52 enne e una giovane di 24 anni


VITTORIO VENETO. Sangue nella notte in via Val de Romani. Un uomo di 58 anni, Paolo Viaj è stato ucciso all'interno della sua abitazione nella frazione di Serravalle. Due donne, amiche della vittima di 52 e 24 anni sono state fermate e portate in caserma dai carabinieri per essere interrogate. Le donne condividevano l'abitazione con la vittima, la 52enne in particolare sarebbe la compagna della vittima. Secondo i primi riscontri sarebbero state loro a ucciderlo al termine di una furiosa lite scaturita da motivi economici. Le due donne sono state portate in caserma per essere interrogate. Dai primi risontri l'uomo sarebbe stato bastonato a lungo e poi soffocato. Prima di essere condotte in caserma le due donne, entrambe italiane, si sono recate in ospedale a Vittorio Veneto per essere medicate: entrambe presentavano varie ferite ed escoriazioni sul corpo giudicate guaribili in una settimna. Le ferite sarebbe quelle inferte dall'uomo durante la collutazione. Le donne avrebbero raccontato di essersi difesa da un aggressione da parte del 58enne.