Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"The Twin Bottles: Message in a Bottle"

LE DUE BOTTIGLIE NEL CANAL GRANDE

Un'installazione contro l'inquinamento dei mari


Dal 20 luglio due enormi sculture galleggianti in acciaio che riproducono bottiglie in plastica sono state posizionate in Canal Grande, nei pressi del ponte dell’Accademia, davanti al giardino di Palazzo Franchetti. Uno degli scorci più frequentati (e fotografati) della città, tanto più in questi mesi nei quali la Biennale di Venezia, giunta alla cinquantottesima edizione, entra nel clou. Il titolo dell’installazione è "The Twin Bottles: Message in a Bottle". L'opera è di due artisti: Helidon Xhixha e Giacomo Braglia, e intende concentrarsi sul tema dell’inquinamento dei mari del mondo contaminati dalle plastiche, argomento sempre più centrale e presente oggi nel dibattito sulla salvaguardia del pianeta. E per lanciare questo messaggio è stata scelta la città di Venezia. Un segnale forte, e soprattutto ben visibile in una delle città che vive intensamente il rapporto con l'acqua e che è spesso sotto i riflettori per tematiche che riguardano la sua salvaguardia.
"Tra quindici anni si rischia di avere più plastica che pesci. - Hanno affermato i due artisti - Abbiamo voluto portare a 'galla' questo allarmante problema denunciandolo attraverso il linguaggio dell’arte. E’ necessario lavorare sulla coscienza delle persone. E dobbiamo fare presto".
Un messaggio chiaro e deciso per portare l'attenzione del mondo intero sulla tematica sempre più urgente dell'inquinamento dei mari, sempre più a rischio a causa dell'enorme inquinamento da plastica e non solo.