Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'intervento si è concluso nel cuore della notte

SI PERDONO NEL SENTIERO DEVASTATO DA VAIA, DUE VENTENNI SALVATI DAL SOCCORSO ALPINO

I due ragazzi si erano persi a causa degli schianti di piante nel Vanoi, sopra Caoria


Il Soccorso Alpino in azione (repertorio) CAERANO SAN MARCO. Si erano persi lungo il sentiero "delle miniere" nel Vanoi, sopra Caoria (Trento). A causa dei molti alberti caduti durante la tempesta Vaia non riuscivano più a trovare la strada per tornare a malga Fiamena, quando si sono trovati di fronte a dei pericolosi salti di roccia, due escursionisti ventenni di Caerano San Marco hanno lanciato l'allarme al Soccorso Alpino. Una volta individuato il punto dove si trovavano i ragazzi, grazie alle coordinate Gps, il coordinatore dell'Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino ha inviato sul posto cinque operatori della stazione Caoria. I due escursionisti erano bloccati in una zona molto scoscesa denominata Boal de Carpanè a quota 1100 metri. Dopo essere stati imbragati sono stati calati per una quarantina di metri fra le rocce verticali, quindi accompagnati in sicurezza attraverso il bosco fino a Caoria. Nessuno dei due presentava ferite tanto che non c'è stato bisogno di ricorrere alle cure mediche. Il salvataggio si è concluso questa notte alle 2,30.