Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/342: BEZUIDENHOUT RIMONTE NEL FINALE E VINCE IL DUNHILL CHAMPIONSHIP

Niente da fare per gli italiani Gagli e Pavan


SUN CITY (SUDAFRCIA) - È ancora in Sudafrica l’European Tour, per il secondo dei tre tornei consecutivi, dove si disputa l’Alfred Dunhill Championship. La scorsa settimana è stato anticipato dallo Joburg Open a cui partecipavano gli azzurri Scalise e Pavan, la vittoria...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un imprenditore pluripregiudicato del Kosovo è stato accompagnato al Centro di Permanenza per i rifugiati di Roma

RAPINA E MINACCIA UN'ANZIANA, CHIEDE L'ASILO POLITICO PER EVITARE L'ESPULSIONE

Era residente nella Marca dal 2015. Nel 2017 aggredì e rapinò un'anziana in casa


TREVISO. Un imprenditore edile di 33 anni originario del Kosovo, dal 2015 residente nella Marca è stato accompagnato al Centro di permanenza per i rifugiati di Ponte Galeria, in provincia di Roma. Nel 2018 gli era stato negato il rinnovo del permesso di soggiorno a causa dei reati commessi in Veneto, primo fra tutti la rapina ai danni di un'anziana nel Bellunese. L'uomo, sposato e padre di due figli si era fatto aprire il portone di casa dalla donna e dopo averla bloccata l'aveva minacciata con una pistola. L'aveva chiusa in una stanza e aveva svaligiato la casa assieme a dei complici. Una volta capito che il permesso di soggiorno non gli sarebbe stato rinnovato ha espresso la volontà di chiedere asilo politico. Ora è stato accompagnato al C.p.r dove è in attesa che la Commissione Territoriale vagli con urgenza la sua richiesta di protezione internazionale.