Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Raccolti quasi 18mila euro grazie a una piattaforma sul web

ADDIO AL DJ, UNA COLLETTA ON LINE PER AIUTARE LA MADRE MALATA

I soldi serviranno per il funerale e per le cure della madre non autosufficiente


MONASTIER. In un giorno sono già stati raccolti più di 17mila euro. Soldi raccolti grazie a una colletta on line da amici e conoscenti di Luca Casalucci, il dj morto a causa di un malore che lo ha colpito nel sonno. La cifra servirà per pagare le spese del funerale e per aiutare la madre del dj, un'anziana malata e non più autosufficiente. Sabato alle 10 ci sarà l'ultimo saluto a Musile di Piave, dove l'artista abitava dopo essersi trasferito da Monastier. Pochi giorni prima della scomparsa Luca si era esibito a "Suoni di Marca", sulle Mura, a Treviso. A breve avrebbe festeggiato i 40 anni. Durante l'anno animava spesso le serate del "Dump" ma anche dell'Home, di "Rosa e il baffo" a Bonisiolo e il "Bottegon" a Treviso. Sono tanti i messaggi di amici e conoscenti che in queste ore stanno eseguendo le donazioni on line, messaggi del tipo: "Ciao Luca, fai ballare tutti lassù", 2Ti auguro un viaggio rock ' n ' rollo" o più semplicemente "Ciao Shake", come era conosciuto nell'ambiente musicale.


Galleria fotograficaGalleria fotografica