Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'Osservatorio di Unioncamere pubblica i dati

LA RISCOSSA DELLE DONNE IN AGRICOLTURA

Chiara Bortolas: "Ora avanti con il patrimonio Unesco per la transumanza e la rinascita dei boschi in montagna'.


ROMA. Le donne in agricoltura guidano la riscossa delle aziende agricole del Sud d'Italia e si confermano, con una media del 30%, la parte rosa del settore primario al Nord. E' quando rilevano i dati divulgati dall'Osservatorio dell'Imprenditoria Femminile di UnionCamere.  Ospitalita' e accoglienza, somministrazione di alimenti, produzione di servizi e assistenza sono i campi piu' gettonati dove le agricoltrici investono con la conduzione di agriturismi, fattorie didattiche e sociali oltre che nella produzione e trasformazione delle tipicita' compresa la vendita diretta negli spacci aziendali e mercati di Campagna Amica.
"Una fotografia che coincide con la realta' regionale - commenta Chiara Bortolas responsabile di Donne Impresa Coldiretti Veneto - a queste figure si aggiungono pescatrici, ragazze pastore e malgare, mestieri riscoperti e ancora praticati dalle nuove generazioni". L'attenzione del Movimento guarda anche alla valorizzazione di questi profili professionali con studi e ricerche, valutazioni legislative, formazione ed iniziative promozionali.
A Roma, oggi in occasione del Coordinamento nazionale convocato dalla Responsabile Floriana Fanizza,  lo stesso Presidente Ettore Prandini ha ricordato la presenza strategica di Donne Impresa nell'organigramma tanto da riconoscerla quale parte integrante della Giunta confederale. Il tema dell'alimentazione sana in famiglia e a scuola e' al centro del programma di educazione promosso su tutto il territorio alla luce dei nuovi accordi internazionali, delle importazioni dall'estero e del proliferare del falso 'Made in Italy'. 'L'impegno di tutta l'Organizzazione e' costante - commenta Chiara Bortolas - anche in questo periodo particolarmente con la petizione #stopciboanonimo per incidere a Bruxelles e dare respiro alla trasparenza dell'origine in etichetta e alla legalita' nell'agroalimentare. A Settembre - conclude  Chiara Bortolas - riprenderemo le attivita' con i corsi per qualificare nuovi 'Tutor della Spesa', incrementare le capacita' di relazione con la societa', senza dimenticare i pilastri dells nostra azione: patrimonio Unesco per la transumanza e la rinascita dei boschi in montagna'.