Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fino al 3 agosto 38 cantine coinvolte e altre novità

CALICI DI STELLE BRINDA IN CIMA AL COLLE DI SAN GALLO

Giovedì festa inaugurale per la rassegna di Farra di Soligo


FARRA DI SOLIGO - Ritorna l’appuntamento con Calici di Stelle a Farra di Soligo nelle serate dell’ 1, 2 e 3 agosto prossimi con la manifestazione Il sindaco Mattia Perencindenominata “Dalla Cima al Fondo”. Numerose le novità che l’amministrazione comunale di Farra di Soligo, promotrice dell’evento, e l’associazione Vivi le Rive, che ne cura l’organizzazione, hanno voluto inserire, forti della quinta edizione e del recente riconoscimento a Patrimonio dell’Umanità delle Colline del prosecco. La prima, l’inaugurazione della manifestazione, che si terrà giovedì primo agosto alle 19.30 in cima al Colle di San Gallo a Soligo, sede della manifestazione, a cui sono state invitate tutte le amministrazioni dei Comuni dell’area Docg, e che vedrà la partecipazione, tra gli altri, del Prefetto di Treviso, Maria Rosaria Laganà, e del direttore dell’Associazione Nazionale Città del Vino, Paolo Benvenuti. Soddisfatti il sindaco Mattia Perencin e l’assessore al Turismo Silvia Spadetto per questo primo traguardo raggiunto: “Siamo partiti in sordina cinque anni fa e non ci saremmo mai aspettati in così poco tempo che questo evento raggiungesse una quantità di pubblico proveniente da tutto il Veneto, così elevata. Ringrazio l’Associazione Vivi Le Rive per il prezioso lavoro che svolge e per l’intuito avuto nel decidere di promuovere particolarmente il Vino col Fondo, vero protagonista di questo evento. Grazie anche a tutti i volontari ogni anno, garantiscono la buona riuscita della manifestazione”, afferma l’assessore Spadetto. “Quest’anno si amplia anche l’offerta enogastronomica - continua il presidente di “Vivi Le Rive” Luca De Rosso - Siamo riusciti a coinvolgere 38 diverse cantine che abbiamo suddiviso nelle tre serate con richieste di partecipazione in netto aumento. Sempre con l’obiettivo di innovare e migliorare l’offerta per i visitatori. Ogni serata avrà delle novità culinarie anche con piatti a base di pesce, in aggiunta al già consolidato format degli anni precedenti”. L’evento, a cui tutta la cittadinanza è invitata, si svolgerà in cima al Colle di san Gallo dalle 19.30 alle 24, con l’accesso al sito esclusivamente tramite i bus navetta in partenza dagli impianti sportivi – area festeggiamenti di Soligo. In caso di maltempo l’inaugurazione si terrà all’auditorium “Santo Stefano” a Farra di Soligo, mentre la manifestazione potrebbe subire delle variazioni. Ulteriori informazioni riguardo gli aspetti organizzativi e l’offerta si possono trovare sul sito dell’associazione www.vivilerive.com.L'antica chiesa di San Gallo
L'eremo di San Gallo è un piccolo complesso religioso, formato da una chiesetta con annessa abitazione per gli eremiti, ubicato sulla cima dell'omonimo colle a Soligo, nel comune di Farra di Soligo. La costruzione dell'eremo venne realizzata sui resti del castello di Soligo, distrutto nel 1378. Secondo la tradizione, fu costruita nel 1430 dal frate Egidio di Lombardia, che ne fece un luogo di eremitaggio grazie alla posizione isolata. In realtà, della chiesa si ha notizia già alla fine del Trecento. L'intitolazione della chiesa a San Gallo è probabilmente testimonianza dei rapporti che quest'area aveva con l'Europa del nord, essendo zona di transito per commercianti e pellegrini che scendevano in Italia. Nei secoli scorsi San Gallo era luogo di voti per assicurare il sonno ai bambini: qui si portavano infatti i «bambini troppo irrequieti e che non dormivano alla notte, con la preghiera di calmarli e farli riposare». Fa riferimento a questa credenza la poesia “San Gal sora la sòn” del poeta pievigino Andrea Zanzotto.
Diego Berti