Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incidente sul raccordo tra A14 e A1

TIR IN FIAMME DOPO SCONTRO, MUORE AUTISTA DI ODERZO

La vittima era padre di quattro figli


ODERZO. E' un camionista 68enne residente a Oderzo la vittima dell'incidente di ieri pomeriggio sul raccordo tra l'Autostrada A14 Bologna-Taranto e la A1 Milano-Napoli, all'altezza di Borgo Panigale. L'uomo, originario della romania era sposato e padre di quattro figli. E' morto carbonizzato dentro l'abitacolo del suo tir rimasto coinvolto in un tamponamento fra tre mezzi pesanti. Lo scontro è avvento a un centinaio di metri dal luogo dove un anno fa ( il 6 agosto 2018) , ci fu il tamponamento che provocò l'esplosione dell'autocisterna di Gpl e il conseguente crollo di una porzione del manto stradale. Un evento che provocò danni ad abitazioni e attività commerciali a Borgo Panigale, in un raggio di 200 metri dal punto dell'impatto, e per cui si registrarono due morti e centinaia di feriti.

Galleria fotograficaGalleria fotografica