Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/278: IL "GIGANTE" BELGA PIETERS TRIONFA AL CZECH MASTERS

Ultimo giro record, Andrea Pavan conquista il terzo posto


PRAGA (REP. CECA) - Lasciamo per il momento tranquilli i 70 più grandi giocatori del mondo, a darsi battaglia nel BMW Championship, la seconda delle tre tappe della FedEx Cup in corso a Medinah nell’Illinois. Il primo torneo, il Northern Trust giocato nel New Jersey, l’abbiamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/277: A PADOVA IL GOLF GIOVANILE INTERNAZIONALE

L'U.S. Kids Venice Open ospitato tra Galzignano, Montecchia e Frassenelle


PADOVA - È ancora una volta a Padova l’International U.S. Kids Venice Open, affollata da centinaia di atleti, provenienti da ogni parte del mondo. L’U.S. Kids è istituzione americana con 27 circoli affiliati in Italia, che ha il fine di aprire il Golf ai più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/276: LA CALMA DI PATRICK REED È VINCENTE AL NORTHERN TRUST

Lo statunitense bissa il successo del 2016 nel primo torneo della FedEx Cup


NEW JERSEY (USA) - È questa la prima delle tre gare valide per la FedEx Cup, inserita nel corso della stagione PGA Tour: tre tornei a eliminazione, giocati nel mese di agosto, che portano all’assegnazione di una grossa somma di denaro: 15 milioni di dollari del Jackpot al vincitore di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le Dolomiti nel '900

MASI SIMONETTI IN MOSTRA

Una retrospettiva dedicata al grande pittore di Zoppè


BELLUNO - Aprirà domani la restrospettiva "Masi Simonetti, Montagne e montanari", una mostra diffusa dedicata al pittore delle Dolomiti. Doppio taglio del nastro domani alle 17.00 a Pieve di Cadore, e domenica 4 agosto a Zoppè.
Divisa tra il Palazzo della Magnifica a Pieve, e la sala delle esposizioni a Zoppè, sarà visitabile fino al 15 settembre, ad ingresso gratuito.
68 le opere esposte in Cadore, un buon numero per raccontare la metamorfosi del paesaggio e degli stili di vita dei bellunesi di montagna. Doppio percorso espositivo quindi, per raccontare la vita e il lavoro del grande artista.
Era un uomo schivo Masi Simonetti, solitario e tenace. Instancabile sul lavoro e per nulla disposto a scendere a compromessi con il mercato dell'arte.
Nato a Zoppè nel 1903, arriva a Parigi nel '25, dove incontra i grandi artisti dell'epoca: Picasso, Modì, Braque. Sperimenta cubismo e orfismo, prima di tornare al figurativo e dipingere ancora le sue amate Dolomiti. Muore a parigi nel '69, dopo le personali a Belluno nel 1963 e a Cortina nel '65.