Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/277: A PADOVA IL GOLF GIOVANILE INTERNAZIONALE

L'U.S. Kids Venice Open ospitato tra Galzignano, Montecchia e Frassenelle


PADOVA - È ancora una volta a Padova l’International U.S. Kids Venice Open, affollata da centinaia di atleti, provenienti da ogni parte del mondo. L’U.S. Kids è istituzione americana con 27 circoli affiliati in Italia, che ha il fine di aprire il Golf ai più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/276: LA CALMA DI PATRICK REED È VINCENTE AL NORTHERN TRUST

Lo statunitense bissa il successo del 2016 nel primo torneo della FedEx Cup


NEW JERSEY (USA) - È questa la prima delle tre gare valide per la FedEx Cup, inserita nel corso della stagione PGA Tour: tre tornei a eliminazione, giocati nel mese di agosto, che portano all’assegnazione di una grossa somma di denaro: 15 milioni di dollari del Jackpot al vincitore di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/275: LA FAVOLA DI "CENERENTOLA" SHIBUNO DIVENTA REALTÀ

La giapponese regina del British Open femminile


LITTE BRICKHILL (GBR) - È tempo di dare visibilità al Golf femminile, a “quell’altra metà del cielo”, che rende più brioso il Campo da Golf. L’organizzatore del torneo, il Royal & Ancient Golf Club di St. Andrews, la massima autorità...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il maltempo si è abbattuto anche sugli impianti sportivi

TROMBA D'ARIA. SAN BIAGIO CHIEDE LO STATO DI CALAMITA'

Danni anche ai vigneti, azzerate alcuni raccolti


SAN BIAGIO DI CALLALTA. Il Comune di San Biagio di Callalta chiederà alla Regione il riconoscimento dello stato di calamità naturale per far fronte agli ingenti danni provocati dalla tromba d’aria che si è abbattuta stamane su buona parte del territorio comunale. Lo comunica il sindaco Alberto Cappelletto mentre, con gli assessori Fiore Piaia e Pino Favaro, sta ancora coordinando la macchina degli interventi composta dalla polizia locale, vigili del fuoco e carabinieri in congedo.

Da una prima ricognizione si segnalano molti alberi abbattuti con interruzione in numerosi punti della viabilità comunale, danni ai marciapiedi per il sollevamento delle radici; il vento ha poi danneggiato anche gli impianti sportivi comunali. La tromba d’aria e la grandine si sono abbattuti anche sulle colture, vigneti, soia e ortaggi, con danni che sembrano ingenti. “Lunedì – annuncia Cappelletto – faremo una stima più precisa dei danni e firmerò la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale, nella speranza che possa essere poi accolto dalla Regione, insieme a quelle che so saranno inviate dai comuni vicini di Salgareda e Zenson di Piave. Per ora voglio ringraziare quanti, a partire dal comandante del servizio associato di Polizia locale, Barbara Ciambotti, dagli uffici tecnici comunali, coordinati dall’arch. Giovanni Barzazi, si stanno prodigando per riportare la situazione alla normalità e i carabinieri che stanno pattugliando il territorio”.

La tromba d’aria ha colpito con particolare violenza la fascia di territorio da Olmi fino a Sant’Andrea Barbarana. Il Sindaco consiglia ai cittadini che hanno subito danni di predisporre una documentazione fotografica che sarà necessario presentare nel caso la Regione riconosca lo stato di calamità.


Galleria fotograficaGalleria fotografica