Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/342: BEZUIDENHOUT RIMONTE NEL FINALE E VINCE IL DUNHILL CHAMPIONSHIP

Niente da fare per gli italiani Gagli e Pavan


SUN CITY (SUDAFRCIA) - È ancora in Sudafrica l’European Tour, per il secondo dei tre tornei consecutivi, dove si disputa l’Alfred Dunhill Championship. La scorsa settimana è stato anticipato dallo Joburg Open a cui partecipavano gli azzurri Scalise e Pavan, la vittoria...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Martedi 6 agosto spettacolo nel parco di Villa Correr Pisani

PAOLINI A MONTEBELLUNA CON IL SUO FILO'

Un racconto dialogante sulle scoperte scientifiche e le loro applicazioni


foto di Gianluca Moretto MONTEBELLUNA. Marco Paolini porta in scena una nuova tappa del suo spettacolo incentrato sulla scienza e innovazione: "Filo Filò" è in programma martedi 6 agosto al MEVE di Montebelluna, nel parco di Villa Correr Pisani. La serata è inserita nel cartellone di Opeaestate, il festival promosso dalla Città di Bassano del Grappa in collaborazione con il comune di Montebelluna. Al centro del dialogo in questa versione aggiornata dello spettacolo, il movimento Friday For Future. Nato e orientato dal pensiero di giovani tra i 14 e i 18 anni, questo movimento si rivolge agli adulti , a chi ha potere e responsabilità, ponendo con urgenza alcune domande sul futuro e sulla sostenibilità del Pianeta. Nei giorni successivo alla prima mobilitazione del 15 marzo, Paolini ha indirizzato una lettera a classi di studenti delle superiori che sotto la guida degli insegnanti, l'hanno discussa e hanno articolato speranze e preoccupazioni sul futuro in forma di domande. E' partendo da alcune di queste domande che si dipana "Filo Filò", senza la presunzione di saper rispondere, ma con l'impegno di raccogliere e condividere gli stimoli e di costruire una narrazione che ne tenga conto, con rispetto e attenzione.