Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Martedi 6 agosto spettacolo nel parco di Villa Correr Pisani

PAOLINI A MONTEBELLUNA CON IL SUO FILO'

Un racconto dialogante sulle scoperte scientifiche e le loro applicazioni


foto di Gianluca Moretto MONTEBELLUNA. Marco Paolini porta in scena una nuova tappa del suo spettacolo incentrato sulla scienza e innovazione: "Filo Filò" è in programma martedi 6 agosto al MEVE di Montebelluna, nel parco di Villa Correr Pisani. La serata è inserita nel cartellone di Opeaestate, il festival promosso dalla Città di Bassano del Grappa in collaborazione con il comune di Montebelluna. Al centro del dialogo in questa versione aggiornata dello spettacolo, il movimento Friday For Future. Nato e orientato dal pensiero di giovani tra i 14 e i 18 anni, questo movimento si rivolge agli adulti , a chi ha potere e responsabilità, ponendo con urgenza alcune domande sul futuro e sulla sostenibilità del Pianeta. Nei giorni successivo alla prima mobilitazione del 15 marzo, Paolini ha indirizzato una lettera a classi di studenti delle superiori che sotto la guida degli insegnanti, l'hanno discussa e hanno articolato speranze e preoccupazioni sul futuro in forma di domande. E' partendo da alcune di queste domande che si dipana "Filo Filò", senza la presunzione di saper rispondere, ma con l'impegno di raccogliere e condividere gli stimoli e di costruire una narrazione che ne tenga conto, con rispetto e attenzione.