Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Cna interviene dopo la rottura Lega-M5s

GOVERNO IN CRISI, I TIMORI DEGLI ARTIGIANI

Conte: "Molte questioni aperte ed una situazione economica non certo florida"


Alessandro Conte, presidente Cna del Veneto VENEZIA. “Una crisi di governo proprio non ci voleva in un momento decisivo per molte questioni aperte ed una situazione economica non certo florida. Siamo molto preoccupati e confidiamo che la classe politica italiana riesca a dare stabilità al Paese e si assuma la responsabilità di affrontare una legge di bilancio non facile e di supportare l’economia del Paese”.

Alessandro Conte, Presidente di CNA Veneto, esprime lo smarrimento degli artigiani veneti rispetto all’evolversi negativo della situazione politica italiana.

Alle imprese, sostiene Conte, serve stabilità per affrontare le sfide che l’agenda ha in priorità, dalla legge di bilancio alla riduzione delle tasse, dalla salvaguardia che scongiuri l’aumento dell’IVA, alla realizzazione delle grandi opere e delle infrastrutture necessarie allo sviluppo economico e dei territori, a partire dalla TAV.

“Siamo preoccupati per l’effetto che la crisi potrà avere su questioni per noi importantissime, come l’abrogazione dell’articolo 10 della legge di conversione del decreto sviluppo, per scongiurare la penalizzazione delle piccole imprese sullo sconto in fattura dei lavori di efficientamento energetico, sulla quale il governo si era impegnato comprendendo le nostre richieste, come la riduzione delle tasse alle imprese e del cuneo fiscale per i dipendenti, e come l’autonomia differenziata, che le imprese attendono declinata come strumento di supporto allo sviluppo economico e agli investimenti”, conclude Alessandro Conte.