Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vertice in Prefettura dopo l'aggressione di sabato

IL SINDACO DI CAERANO SOTTO VIGILANZA DELLE FORZE DELL'ORDINE

I carabinieri hanno denunciato gli aggressori: padre e due figli nomadi


CAERANO S. MARCO - Il sindaco di Caerano San Marco Gianni Precoma, sarà messo sotto "scorta" da parte delle forze dell'ordine, dopo il pestaggio subito ad opera di alcuni nomadi.
Sull'episodio si è tenuta un'apposita riunione in Prefettura, a Treviso, coordinata dal viceprefetto vicario Antonello Roccoberton. Nel summit è stato deciso di adottare "in via precauzionale, adeguate misure di vigilanza a tutela della persona del sindaco", come spiega una nota della Prefettura stessa.
I carabinieri nel tardo pomeriggio di lunedi hanno fermato i presunti autori: padre e due figli nomadi che da anni gravitano nella zona. Sono stati tutti denunciati.
L'aggressione è avvenuta sabato sera: il sindaco si era recato nella zona da solo (l'unico vigile urbano del comune è in ferie) dopo numerose lamentele da parte dei cittadini. Voleva convincere i nomadi ad andarsene e invece è stato accerchiato e brutalmente picchiato. Ha rimediato una frattura al naso e a due costole e una prognosi di trenta giorni. Secondo il suo stesso racconto, due uomini lo hanno immobilizzato, mentre un terzo lo picchiava. Uno dei nomadi avrebbe anche minacciato di andare a prendere un fucile. Gianni Precoma è riuscito a salire in auto e fuggire, uno degli aggressori gli ha anche scagliato contro una moka per il caffe, causando danni all'auto.
L'episodio ha suscitato la reazione e la solidarietà di tutto il mondo politico. A sostegno del sindaco di Caerano è intervenuto anche il ministro dell'Interno e leader della Lega Matteo Salvini che ha annunciato una vista a Caerano San Marco. Molte le reazione anche da parte dei cittadini che sono vicini al sindaco, in qualche caso, però, gli rimproverano di non aver preso le precauzioni necessarie e di aver voluto affrontare da solo i nomadi.