Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
SETTIMANA CON TANTI PROTAGONISTI ITALIANI, IN EUROPA E IN AMERICA

o Scottish Open, il Marathon LPGA Classic, il Challenge Tour, il Symetra Tour


Francesco Molinari, e altri sette azzurri sono a North Berwick, per il secondo torneo 2021 della Serie Rolex, l’Aberdeen Scottish Open.A far compagnia a Francesco ci sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Francesco Laporta, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Questi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oltre 3000 persone ai concerti del Festival

IL BILANCIO FINALE DI SILE JAZZ

Suoni senza frontiere supera ogni aspettativa


TREVISO - Il Festival Sile Jazz chiude la sua ottava edizione  come una delle migliori degli ultimi anni, in netta crescita da ogni punto di vista: per le partnership e la rete virtuosa formatasi sul territorio, per la qualità dei concerti e la loro varietà, per lo "sguardo lungo" dei suoi organizzatori che mai come quest'anno hanno saputo cogliere le necessità e le richieste di una terra che sempre di più ha bisogno di aprirsi al turismo culturale "slow", alternativo a quello di massa.
L'intenzione di svolgere la funzione di aggregazione culturale, di percorso di scoperta e riscoperta dei luoghi del Fiume Sile e dei suoi affluenti e, contemporaneamente, un'opportunità di esplorazione del panorama jazzistico contemporaneo ha portato ottimi frutti e numeri lusinghieri.
Più di 3000 gli spettatori coinvolti nei 16 concerti tra il 13 giugno e il 28 luglio lungo il corso del Sile. Oltre sessanta i musicisti coinvolti da 14 paesi diversi dell'Europa e d'oltreoceano, 12  i Comuni che generosamente hanno reso possibile il festival  e 18 gli  enti, i privati, le associazioni che hanno collaborato con Sile Jazz.
Importante anche l'introduzione delle proposte turistiche ed eno-gastronomiche. Ben 12 ristoratori hanno messo a disposizione i loro locali tipici per ospitare i Menù Sile Jazz, convenzionandosi con il festival. Sette diversi percorsi cicloturistici sono stati inoltre pensati per valorizzare i più interessanti luoghi attorno al fiume.
Sile Jazz ha dunque rinnovato la sua mission, abbracciando le necessità del territorio e ampliando sempre di più il panorama della musica contemporanea dalla quale attinge i propri artisti.